Snapdragon 820: nuovi smartphone o computer?

La punta di diamante per il secondo trimestre del 2015 di Qualcomm sarà il successore dello Snapdragon 810: il nuovo e potentissimo Snapdragon 820. Le innovazioni saranno molteplici a partire dalla nuova architettura a 14nm grazie alla quale si avrà un aumento delle prestazioni e un minor consumo della batteria. Si può inoltre ipotizzare che sarà il primo modello della casa produttrice ad adottare l’architettura Traipan con core a 64-bit

L’azienda è leader nel settore dei SoC da oramai tre anni, essi si trovano infatti nei principali Top Gamma e assicurano ottime prestazioni garantendo nel contempo una durata longeva. Benché la società abbia fin’ora adottato l’architettura Krait la necessita di precedere la concorrenza per quanto concerne la produzione di chip 64-bit ha spinto Qualcomm a optare  a favore della nuova Traipan.

qualcomm-snapdragon

Verosimilmente il nuovo chip, lo Snapdragon 820 sarà caratterizzato da un cuore octa-core ad alte prestazioni, e potrebbe già essere presente al momento della presentazione al pubblico del successore del Note 4, il Samsung Galaxy Note 5.

Da tenere presente è anche il passaggio al processo produttivo a 14nm che grazie all’impiego delle più moderne tecnologie è possibile realizzare un chip dalle prestazioni nettamente superiori non solo dal punto di vista dell’efficienza.

Legi anche | Processo produttivo microprocessori: ecco le caratteristiche

Altre caratteristiche dello Snapdragon includono la nuovissima GPU Adreno 530 e non solo il supporto per LPDDR4, una versione della memria RAM che incrementa la velocità di trasferimento, ma supporterà anche il modulo per la connettività dati MDM9X55 LTE-A Cat.10 Qualcomm.

qualcomm-SoC-2015

Non si tratta tuttavia dell’unico Snapdragon serie 8xx previsto per la seconda metà del 2015. L’altro porta il nome di Snapdragon 815, benché octa-core la suddivisone ne prevede otto più potenti e quattro lievemente inferiori. L’Adreno sarebbe la 450 con il medesimo standard per moduli connettività e RAM, tuttavia potrebbe essere prodotto non con il processo a 14nm bensì con quello a 20nm.

Altre indiscrezioni riguardano invece un presunto Snapdragon 616 che monterebbe sempre otto core ARM Cortex A53 operante tra gli 1,8 e i 2,2 GHz, una GPU Adreno 408 e sarebbe dotato di un modulo LTE-A Cat. 6, progettato sui 28nm da Shanghai-basied Semiconductor Manufacturing International Company (SMIC)

Le fonti in nostro possesso non ci permettono di avanzare ulteriori ipotesi, tuttavia è doveroso informarvi che quanto fin’ora detto non è nulla di ufficiale pertanto le caratteristiche tecniche potrebbero essere veritiere oppure totalmente sbagliate. Le informazioni trapelate provengono da fabbriche Qualcomm situate in Cina

[fonte]

Comments

Loading…