Basta Telecom Italia: entro il 2016 l’azienda si chiamerà TIM e lancierà nuove offerte e servizi

La nota azienda nostrana Telecom Italia ha annuncato numerose novità per il prossimo futuro, all’interno dell’incontro con le Associazioni dei Consumatori tenutasi venerdi scorso.

L’amministratore delegato Marco Patuano, ha confermato l’avvio delle operazioni di rebranding che porteranno entro il 2016 non solo la tanto sognata bolletta mensile ma anche altre novità di carattere più commerciale come la semplificazione dell’offerta tariffaria, il miglioramento di diversi servizi e il cambio definitivo di nome.

Telecom-tim

Telecom Italia infatti non farà più parte del settore telefonia fissa assieme alla controparte mobile TIM, ma l’azienda si fonderà in un’unico marchio commerciale.

Secondo Patuano TIM racchiuderà sotto un unico nome l’offerta fissa e quella mobile con relativi servizi internet. Una novità che a mio avviso l’azienda avrebbe dovuto effettuare da tempo, sia per chiarezza verso il consumatore che soprattutto per chiarezza commerciale.

Senz’altro questo rebrand porterà alla luce entro i prossimi due anni una ventata di aria fresca nel mondo della telefonia italiana con una rivisitazione -si spera- non solo dell’intera gamma di servizi e prodotti che attualmente offre la società ma anche ad un miglioramento delle infrastrutture esistenti.

Durante l’incontro Paturno ha detto:

I risultati raggiunti hanno portato Telecom Italia a cambiare il paradigma della concorrenza, passando da un mercato in cui la competizione tra gli operatori si basava sulla cosiddetta guerra dei prezzi a un mercato caratterizzato invece dalla qualità dei servizi e soprattutto dalla piena disponibilità di una rete ultrabroadband per usufruire di prodotti innovativi.

E’ proprio in quest’ottica che Telecom lancierà i piani di semplificazione tariffaria discussi poco fa. Dal 1° Maggio infatti l’azienda introdurrà una nuova offerta flat anche per utenti di telefonia fissa, chiamata Tutto Voce, che comprende chiamate illimitate verso fissi e cellulari nazionali a fronte di un canone mensile di 29€.

A questa prima tariffa si affiancherà Tutto, che prevede oltre a Tutto Voce anche un abbonamento ADSL flat al costo mensile di 44,90€ mensili.

telecom

Inoltre per tutti gli utenti che sono già clienti dell’operatore da oltre 10 anni ma non utilizzano l’offerta ADSL, Telecom offre un anno di abbonamento ADSL gratuito mentre chi dispone già di internet  potrà usufruire delle offerte in fibra ottica senza alcuna spesa aggiuntiva per un anno.

Telecom proporrà anche offerte a consumo che prevedono un costo di abbonamento base di 19€ e il costo allo scatto o MB. La società specifica che i nuovi prezzi verranno applicati alle utenze che già oggi utilizzano specifiche offerte a “pacchetto” o che beneficiano di condizioni agevolate.

Senz’altro ci troviamo difronte ad un notevole passo avanti, da parte del colosso italiano, verso il futuro delle comunicazioni, sperando che assieme alle tariffe migliorino anche le infrastrutture. Attualmente infatti la fibra ottica latita sulla maggior parte del territorio Italiano e la media delle utenze ADSL non raggiunge i tanto promessi 7MB e spesso non arriva nemmeno alla metà.

Comments

Loading…