WhatsApp batte in ritirata con le chiamate? Riflessioni e new apk beta [Download]

Ormai è noto e stra noto che WhatsApp ha intenzione di lanciare un servizio che permetta di effettuare chiamate tramite la stessa app che vanta di milioni di utenti. Se ne parla ormai dal lontano Settembre quando WhatsApp chiedeva di utilizzare il microfono per effettuare registrazioni, video e per inviare e ricevere chiamate.

Sono passati mesi, e fra una beta e l’altra le chiamate iniziavano a prendere piede. Da prima con l’interfaccia per arrivare pian piano all’euforia totale di qualche giorno fa. Le chiamate erano arrivate, finalmente, oltre mare. O così sembrava essere.

Leggi anche | WhatsApp parte la corsa alle chiamate! Ecco come fare, Guida! [Video]

whatsapp

Chi aveva avuto la fortuna di vedersi abilitare le chiamate era presto sceso in aiuto dei meno “fortunati”. Infatti per abilitare il servizio di chiamate tramite WhatsApp era necessario ricevere una chiamata da chi aveva già il servizio abilitato. Un’ euforia così grande che in America era partita una vera e propria catena umana sui social network. Ogni persona lasciava il proprio numero in giro sul web con la speranza di essere richiamato per poi chiamare a sua volta i propri amici.

Anche XDA aveva fatto il suo, dando da prima la possibilità di assaggiare WhatsApp con la nuova interfaccia grafica che includeva le chiamate, e dopo creando un post nel quale lasciando il proprio numero si aveva la possibilità di essere richiamati da qualche altro utente dello stesso forum.

Tutto ciò mentre si scopriva che bastava aggiungere due stringhe in un file per ottenere la stessa interfaccia.

Seguite il percorso /data/data/com.whatsapp/shared_prefs/ e aprite il file com.whatsapp_preferences.xml.

Aggiungete <boolean name=”call” value=”true”/> e <string name=”call_allowed”>all</string>

Fatto questo infatti si otteneva l’interfaccia con le chiamate di WhatsApp e si aveva la possibilità di chiamare altri contatti, anche se il tempo di uno squillo e la chiamata cadeva.

Colpa forse dei server delle chiamate di WhatsApp che erano offline e che si sperava di rivedere in funzione al più presto. Interfaccia che ha retto per al massimo due giorni. Dopodichè tutto è tornato alla normalità. Qualcosa non andava, bastava rientrare nel file per vedere che le stringhe erano ancora lì ma solo con valori differenti. Ma il punto non è questo.

Nello stesso file, ora come ora, chiunque aprisse quel file, noterebbe che all’interno ci sono altre stringhe che riguardano solo ed esclusivamente la chiamata; le stesse stringhe infatti si rifanno alle impostazioni delle chiamate, come la durata della vibrazione o il percorso della suoneria.

Whatsapp_Call

E se prima c’era qualcuno ancora dubbioso sulla veridicità delle chiamate tramite WhatsApp, ora non ha più scuse per non crederci. Le chiamate arriveranno, si ma quando?

Ormai c’è un pensiero che mi offusca la mente: perchè rimandare le chiamate? Perchè aspettare tutto questo tempo? Perchè fare in modo che la concorrenza rubi altri utenti? Qualcosa non ha funzionato, ma cosa? Sarà veramente colpa dei server non capaci di reggere tutto il traffico generato dalle chiamate? Io credo fortemente di no. Come è possibile che WhatsApp, ormai acquistata da Facebook non abbia server per gestire la quantità di dati proveniente dalle chiamate? A chi di voi penserà “Semplice, il traffico è enorme e gestirlo così di punto in bianco è impossibile” voglio ricordare che è ormai da Settembre che si parla di chiamate, e fin quando gli utenti non avranno la possibilità di effettuare le chiamate tramite WhatsApp, non si saprà.

Forse WhatsApp ha paura di sbagliare e preferisce aspettare. Ma nel frattempo è stata rilasciata una nuova versione beta dell’app scaricabile dal link presente in fondo la pagina.

La nuova beta (versione 2.11.536) include alcuni bugfix e informazioni riguardanti la possibilità di supportare altri browser, oltre la finestra pop up che permette di inviare rapidamente un messaggio, di ottenere informazioni del contatto o di chiamarlo, sempre se sia attivo il servizio di chiamate.

Whatsapp_beta

Noi ora rimaniamo in attesa che i server riprendano a funzionare per avere la possibilità di effettuare alcune chiamate. Se avremo altre notizie a riguardo non mancheremo sicuramente dall’informarvi! Anche se vi chiedo di condividere anche a voi i vostri pensieri su questa “strana” vicenda.

Download WhatApp beta 2.11.536

Comments

Loading…