Google Now apre i cancelli alle app di terze parti

Negli ultimi giorni qualcuno si è lamentato che Google Now spinga l’uso delle applicazioni della casa madre. Oggi, Google annuncia che Now ha aperto all’integrazione di schede create da applicazioni di terze parti, aumentando ancora di più la capacità di predizione delle informazioni che potrebbero interessarci in un determinato contesto.

Ecco quindi che tra i primi 40 nomi di app già integrate spuntano:

AirbnbFordMeru CabsStrava
BellyHailoMintSuumo
BookMyShowHootsuitemytaxiThe Economic Times
busuuHousingPandoraThe Economist
CoinbaseICICIRedfinThe Guardian
CookpadInstacartRuntasticTripAdvisor
Delivery HeroKAYAKRuntastic MeWalgreens
DuolingoLife360ShaadiWattpad
eBayLincolnShazamWaze
ESPNcricinfoLyftSmartNewsZillow

e lasciano solo immaginare tutte le informazioni che possono fornire tramite Now, é solo necessario che l’applicazione sia installata sul dispositivo.

Google assicura che i dati sono al sicuro e che le applicazioni di terze parti possono solo pubblicare schede e non possono in nessun modo leggere informazioni da Google Now. Google sta collaborando con gli sviluppatori per rendere Google Now un centro notifiche intelligente, capace di notificarci al momento giusto le informazioni di cui abbiamo bisogno.

La lista completa e aggiornata è disponibile a questo link.

Il nuovo aggiornamento non è ancora disponibile ma il rilascio è imminente sia su dispositivi Android che per quelli iOS.

Comments

Loading…