Zopo 3X (Zopo ZP999) Octa-Core Recensione completa [Video]

Sotto i riflettori proviamo lo Zopo 3X, smartphone cinese con il quale Zopo sembra aver imboccato la strada giusta nella produzione di prodotti che non verranno più definiti “cinesate”. Imboccato…non intrapreso.

Già il nome crea qualche confusione: lo Zopo 3X è di fatto uno Zopo ZP999 con ROM di 16 GB anziché di 32 GB. Sensato, no?

 

Unboxing e Prime Impressioni

Zopo 3x(6)

Nella confezione di vendita troviamo lo smartphone, cuffie auricolari di buona fattura, il cavo micro-USB / USB e carica batterie con presa USB da 1 A.

Lo Zopo 3X è di fatto un phablet con dimensioni di 151.6 mm x 76.3 mm x 9.2 mm ed un peso “in ordine di marcia”, ossia con micro SIM e micro SD montate, di 169 grammi. Esteticamente è molto simile ad un Samsung Galaxy Note 2, solo di un paio di millimetri più stretto.

Nel bordo superiore troviamo il secondo microfono ed il jack per le cuffie, nel bordo inferiore invece il microfono principale e la porta micro-USB 2.0; mentre nel lato sinistro risiede il bilanciere del volume ed il pulsante della fotocamera (non a doppia corsa).

Zopo 3x(2)

La back cover è zigrinata ma è terribilmente scivolosa, una volta rimossa la cover posteriore potremo inserire le due micro SIM, la scheda micro SD e sostituire la batteria di serie da 2.700 mAh che di fatto è removibile.

Sempre nel retro troviamo la fotocamera principale da 14 megapixel con il flash LED e più in basso il mono speaker.

 

Nella parte frontale risiede nella parte alta la capsula auricolare, un led di notifica ben visibile, il sensore di luminosità e di prossimità e la fotocamera frontale da 5 megapixel.

Sotto invece c’è l’enorme schermo da 5,5 pollici con risoluzione fullHD protetto dal vetro Gorilla Glass II, con la presenza dei tre classici tasti Touch molto retroilluminati (c’è un alone luminoso attorno ad ogni tasto, probabilmente indice di plastiche “leggere”). Tutt’intorno al telefono troviamo una plastica di colore argento per ricreare una tonalità simil metallo.

In mano l’idea di “cinesata” non si può certo nascondere ma l’aspetto più preoccupante è la scivolosità del telefono che solo una cover di protezione riesce ad annullare a scapito delle dimensioni finali: questo Zopo è praticamente impossibile da dimenticare, non trovare o perdere in giro da qualche parte!

Zopo 3x(4)

Zopo 3x(3)

 

Specifiche Hardware

Il processore che anima l’X3 è il nuovo MediaTek 6595M octa-core da 1,7 GHz con quattro processori Cortex-A7 e quattro Cortex A-17 con processo costruttivo a 28 nm.

La tecnologia utilizzata è la cosiddetta big.LITTLE HMP che permette di “spegnere” uno o più core ma anche, in caso di bisogno, di utilizzarli tutti e 8 contemporaneamente. Questa tecnologia dovrebbe garantire ottime prestazioni (che ci sono tutte) e consumi bassi (ma di questi ultimi se ne sono perse le tracce).

Continuando la disamina hardware troviamo:

  • 3 GB di RAM
  • 16 GB di ROM espandibili tramite scheda micro SD
  • GPU PowerVR Rogue Han G6200 da 450 MHz
  • Schermo da 5.5” FULL-HD con ben 480 dpi
  • Supporto al Bluetooth 4.0, Wi-Fi b/g/a/n, GPS, NFC, radio FM
  • Fotocamera principale Sony a 5 lenti con apertura F 2.0
  • Sistema operativo Android aggiornato alla versione 4.4.2

Grande novità per ZOPO, ed in generale per tutti i telefoni cinesi, è la possibilità di sfruttare il 4G navigando con velocità fino a 150 Mbps: ottimo.

 

Utilizzo e considerazioni: Pregi e Difetti

Zopo 3x(1)

Partiamo dai pro o dai contro? Facciamo dai contro! Le cose che si leggono per ultime si ricordano di più.

Come già accennato dall’unboxing il phablet, perché è di questo che stiamo parlando, regala in mano una sensazione non proprio Premium che fa ricordare la provenienza (cinese) di questo Zopo. I materiali sono costituiti da plastiche “leggere” al tatto, la back cover è molto scivolosa e il marchio Zopo sembra staccarsi da un momento all’altro.

Una volta acceso il telefono si nota come l’enorme schermo da 5,5 pollici FULL-HD non sia ottimizzato negli spazi, forse un Pro per chi ha qualche problema di vista ma, personalmente lo reputo un contro che mi ha subito fatto installare un Launcher alternativo.

Sempre parlando di schermo va riportata un’eccessiva lentezza del sensore di luminosità ambientale nell’adattare il livello di luminosità dello schermo del telefono. Ho preferito, infatti, disabilitare il sensore e passare alla regolazione manuale.

Lo speaker, posto sul retro, ha un volume elevato ma i suoni danno l’idea di provenire dall’interno attraverso un cono e, se alzato al massimo il volume tutti i suoni sono gracchianti. Se ci si ferma a ¾ del volume massimo il suono regalato dalla cassa del telefono è comunque buono.

Se questi contro potevano essere non molto significativi ora parliamo dei difetti di questo Zopo che riguardano la batteria e la fotocamera. La batteria non vi farà mai superare le dieci ore di utilizzo e la fotocamera farà foto “a fuoco” solo quando vuole lei, in media una foto su 10 sarà con la messa a fuoco desiderata.

Spero in un aggiornamento software della società perché su altri dispositivi questa fotocamera regala scatti veramente ottimi.

I video in risoluzione FULL-HD sono buoni, anche con la possibilità di impostazione in slow motion, con audio ben registrato e filtrato dai rumori esterni. Qualche scritta in un italiano approssimativo potrebbe regalare un sorriso…a me no!

Zopo 3x(5)

Per quanto riguarda i Pro possiamo elencare le prestazioni generali veramente ottime.

Antutu registra un valore superiore a 43.000 punti. Solo la RAM non viene molto sfruttata: raramente sono sceso sotto 1 GB di memoria libera, anche con molte applicazioni aperte insieme.

Il prezzo, di € 279,00 è adeguato al prodotto. La ricezione, sia della rete 3G/4G con switch rapidissimi che del Wi-Fi, è notevole.

La capsula auricolare ed il microfono funzionano molto bene e lo schermo, a parte il problema del mancato sfruttamento degli spazi, è molto luminoso con i colori ben tarati e con un’ottima saturazione e la nitidezza.

 

Video-Recensione

 

Prova Scatto Fotocamera

 

Prova Registrazione Video

 

Conclusioni Finali

Zopo 3X è assolutamente un buon phablet che garantisce prestazioni al top grazie al processore e alla RAM. Il display è ottimo e molto ben visibile anche contro la luce del sole.

Per quanto riguarda i problemi rilevati spero in un aggiornamento software, ufficiale o no, che migliori la durata della batteria, la fotocamera, il sensore di luminosità e gli errori grammaticali all’interno del sistema operativo.

Il prezzo, fissato a 279,00 €, è abbastanza buono per questo dispositivo; nel quale per la versione con memoria interna da 32 GB bisognerà sborsare  € 339,00 ma l’espansione di memoria rende inutile questa spesa in più: meglio lo Zopo 3X piuttosto che lo Zopo P999.

 

Pagella

SCHERMO – 9
HARDWARE E MATERIALI – 8
BATTERIA – 6
FOTOCAMERA E MULTIMEDIA – 6
SOFTWARE – 7.5
VOTO MEDIO – 7.5

 

Articolo scritto e redatto da Alessandro Miotto a cui va un ringraziamento speciale da parte di EnjoyPhoneBlog.it

Comments

Loading…