Test batteria Lumia 735 e consigli per migliorare l’autonomia su Windows Phone!

Lumia-735-hero1

Come preventivato, abbiamo messo alla prova la batteria da 2.220 mah del Nokia Lumia 735 in una giornata di utilizzo a tutto tondo, riuscendo a giungere a sera, pur senza elemosinare sulle funzioni.

Il dispositivo ha affrontato il test in condizioni non molto favorevoli al risparmio energetico, dimostrandosi capace di garantire una buona durata, senza troppi compromessi.

Il display è stato impostato su profilo colori “standard”, luminosità “automatica”, miglioramento leggibilità alla luce e risveglio con doppio tocco attivi. Essendo lo schermo di tipo Oled, l’interfaccia di Windows Phone, oltre a beneficiare di neri assoluti e contrasti marcati, risulta particolarmente adatta a contenere i consumi.

Wi-Fi, rete dati, NFC e GPS sono stati mantenuti sempre attivi. Inoltre sono state spuntate le opzioni del salvataggio periodico della posizione, per localizzare lo Smartphone da remoto, e del backup automatico di foto, SMS, impostazioni e applicazioni.

Tre i client di posta sincronizzati, più di trenta applicazioni autorizzate a lavorare in background, delle quali tredici abilitate alle notifiche, come Whatsapp, Telegram, Skype, Appy Geek e altre. Sulla Star Screen, venti Tile animate in continuo aggiornamento tramite connessione.

wp_ss_20141129_0004wp_ss_20141130_0024wp_ss_20141130_0022wp_ss_20141130_0021wp_ss_20141130_0020wp_ss_20141130_0019wp_ss_20141130_0018wp_ss_20141130_0017wp_ss_20141129_0011wp_ss_20141129_0010wp_ss_20141129_0009wp_ss_20141129_0008

In ultimo, sempre attivo il rilevamento dei passi di Salute e Benessere, tramite il Sensor Core dei nuovi Lumia serie x30.

Molti di voi sapranno che su Windows Phone non viene rilevato il tempo di attività del display, ma solo la percentuale di consumo delle singole applicazioni. Perciò il conteggio è stato effettuato semplicemente guardando l’orario all’accensione dello schermo e appena prima di spegnerlo, trascurando fugaci occhiate alle notifiche.

 

Dunque, ecco come si è svolta la giornata del nostro Lumia 735 senza scendere troppo nei particolari.

Lo Smartphone è rimasto collegato al caricabatteria fino alle 9:00 dopo una notte di ricarica.

wp_ss_20141129_0005 wp_ss_20141129_0006

Subito il terminale è stato messo a lavoro per un totale di circa 40 minuti di schermo acceso, durante il quale sono state lette mail, messaggi e notifiche varie arrivate nottetempo, effettuati screenshot, appuntate alcune cose su onenote ed è stata messa a scaricare un’ applicazione di circa 900 MB, dopo una sessione di consultazione dello Store.

Alle 11:00, dopo una decina di minuti di telefonate, altri screenshot, lettura di news su applicazioni dedicate con connessione dati e utilizzo di onenote, la batteria era al 91%.

wp_ss_20141129_0013

Dopodiché è stata intrapresa una sessione di running di circa 55 minuti con tracciamento GPS attivo tramite Bing Salute e Benessere e 30 minuti di streaming musicale in 3G con Mixradio, durante la corsa.

Seguono circa 25 minuti di schermo acceso per la consultazione dei dati, lettura di messaggi e notifiche varie, screenshot e Onenote.

wp_ss_20141129_0021 wp_ss_20141129_0016 wp_ss_20141129_0017

Appena prima di pranzo, alle 13:25, dopo una telefonata di 12 minuti e un quarto d’ora di chat su Whatsapp e Telegram, il livello di carica si attestava al 68%.

Nel pomeriggio è stata effettuata una lunga sessione di navigazione in Wi-Fi su Internet Explorer, utilizzando nel mentre varie altre applicazioni in multitasking, tra le quali Telegram, App Amazon, DoveConviene, Onenote e Insider. Inoltre sono state scattate alcune foto, è stato girato un video di circa un minuto e lette un paio di mail per un totale di un’ora e quarantacinque minuti di schermo acceso.

wp_ss_20141129_0024 wp_ss_20141129_0026 wp_ss_20141129_0028 wp_ss_20141129_0029

Ore 20:00. La batteria è giunta al 30% dopo altri 20 minuti di schermo acceso impiegati leggendo articoli in 3G su Bing Notizie, Sport, Salute e Benessere, e rispondendo ai messaggi.

Seguono una sessione di gaming di 25 minuti con Asphalt 8, più altri 40 minuti di display attivo, che mettono fine alla carica residua del nostro 735, portandolo alle 22:00 con il 3% di batteria.

wp_ss_20141129_0030 wp_ss_20141129_0031 wp_ss_20141129_0035 wp_ss_20141129_0043 wp_ss_20141129_0047

Tirando le somme, la durata complessiva del Lumia 735 è stata di 13 ore, delle quali circa quattro di schermo acceso.

Il consumo in standby si è rivelato decisamente contenuto, ma anche nei momenti di maggiore attività il collaudato Snapdragon 400 si è confermato un processore parsimonioso nel dispendio energetico.

wp_ss_20141129_0044 wp_ss_20141129_0045  wp_ss_20141130_0025 wp_ss_20141130_0026 wp_ss_20141130_0011 wp_ss_20141130_0012

Considerando le condizioni di utilizzo e le attività svolte, si tratta di un risultato ragguardevole, e non ci sono dubbi che, con qualche accortezza e compromesso in più, il 735 sia in grado di fare addirittura meglio.

 

Ecco dunque alcuni semplici consigli che vi aiuteranno non solo a prolungare l’autonomia del vostro Windows Phone, ma anche a mantenerlo fluido e scattante come il primo giorno.

Partiamo dalla Start Screen. Avere molte Live Tile rende la nostra schermata Start bella e funzionale, ma richiede un certo sforzo da parte del processore, chiamato a muovere tutti gli elementi grafici. Inoltre gli aggiornamenti periodici delle nostre mattonelle animate sfruttano la connessione a internet, consumando ovviamente ulteriori risorse.

Tuttavia, bisogna porre attenzione anche alle normali Tile, quelle statiche. Possiamo inserirne un enorme quantitativo, senza che il nostro Smartphone faccia una piega, ma nel momento in cui la lista diventa davvero chilometrica, possono verificarsi fastidiosi lag nelle animazioni, quando si torna alla Start, o problemi di rendering nello scorrimento.

La gestione dei processi in background in Windows Phone è molto semplice e non necessità di ingombranti Task Killer o di qualunque altro software, che potrebbe apportare più danni che benefici.

Basta selezionare la voce “Risparmia Batteria” tra le impostazioni, per avere una panoramica di tutte le nostre applicazioni riordinate in base al consumo. Premendo l’apposita opzione nel menu a tendina, avremo la lista delle applicazioni attive in background, che potremo disattivare una alla volta, per evitare che continuino a lavorare quando non le stiamo utilizzando.

wp_ss_20141130_0006 wp_ss_20141130_0007

Anche bloccare le notifiche delle applicazione che non ci interessano può aiutare a guadagnare preziosi minuti sulla durata della batteria. Basta andare nella sezione “Notifiche e azioni” dalle impostazioni, per decidere quali software saranno autorizzati a notificarci le ultime novità.

wp_ss_20141130_0013 wp_ss_20141130_0014

Se per voi non sono funzioni fondamentali e non volete sprecare neanche una goccia di energia, sempre dalle impostazioni potrete disattivare il risveglio tramite doppio tocco, il miglioramento della visibilità alla luce del sole, l’alta sensibilità del touch e i backup automatici su cloud.

Alcuni utenti lamentano un eccessivo consumo del browser Internet Explorer. Personalmente, ritengo che un utilizzo prolungato di qualunque browser, su ogni piattaforma, richieda molte risorse, tuttavia se anche voi notate delle anomalie una valida alternativa è UC Browser. Veloce e pieno di utili funzioni, è probabilmente il browser alternativo più scaricato dello Store.

Se tutto ciò risulta ancora insufficiente, è bene limitare l’uso della connessione dati, utilizzare 2G o 3G al posto della connessione LTE quando necessario, tenere spenti GPS, Bluethoot e NFC se non si utilizzano.

Continuate a seguire i nostri test sul Lumia 735 su EnjoyPhone.

Alla prossima!

Comments

Loading…