Sony sta pensando di lasciare il settore della telefonia mobile.

L’amministratore delegato di Sony Corp Kazuo Hirai si prepara ad un nuovo piano per un rilancio aziendale.

sony_ceo

Hirai pensa ad alcune opzioni, tra cui la vendita o una joint venture con altri investitori per il comparto TV e telefonia mobile, settori in perdita. Secondo Sony, 230 miliardi di yen (1,9 miliardi dollari) sono la perdita netta per il mese di marzo e per la prima volta sono stati sospesi i dividendi, dopo le perdite nel comparto degli smartphone.

Il management di Sony riconosce che “nessuna attività è per sempre“, continua con: “ogni segmento deve capire che Sony può uscire dal business”. L’anno scorso Sony ha ceduto il comparto dei personal computer Vaio, scorporando contestualmente la divisione TV; c’è stato un taglio di 5.000 posti di lavoro a cui si devono aggiungere i precedenti 10.000 posti dopo l’entrata in Sony di Hirai.

Molti analisti di mercato dichiarano che è necessaria un’azione più drastica, come ad esempio un’uscita dal settore dei televisori, Hirai ha usato Consumer Electronics Show di Las Vegas della scorsa settimana per spingere una serie di nuovi gadget, tra cui un super-sottile TV e un lettore digitale di musica, Walkman.

Leggi anche | Android TV sulla nuova linea di Smart TV Sony #CES 2015
Leggi anche | Dimenticatevi degli Smartphone, Sony presenta il nuovo Walkman! #CES 2015

Hirai ha sottolineato il successo dei sensori d’immagini Sony per le fotocamere e per la PlayStation 4, dicendo che la società ha venduto 18,5 milioni di console, superando l’ Xbox One di Microsoft e WiiU della Nintendo.

Mentre si prepara l’ultimo piano di rilancio in vista del nuovo anno finanziario, Hirai ha dichiarato ad un piccolo gruppo di giornalisti al salone di Las Vegas che le sue riforme hanno dato frutti in alcuni settori, ma non in altri. Continua “L’elettronica in generale, insieme all”entertainment e la finanza, continuerà ad essere un business importante, ma all’interno di esse che ci sono alcune operazioni che dovranno essere eseguite con cautela, per esempio TV o la telefonia mobile“.

I tagli dei costi e un focus sui telefoni di fascia alta, strategia adottata da Hiroki Totoki, il nuovo capo della divisione mobile di Sony, non sono sufficienti, ha detto l’analista di Citigroup Kota Ezawa. “Le aziende di telefonia mobile e TV entrambe richiedono una drastica revisione“, ha detto. “Senza riforme drastiche come joint venture o alleanze, si prevede il rosso entro tre anni da oggi.

Sony si aspetta una svalutazione ¥ 180.000.000.000 per il suo comparto mobile, non riuscendo a recuperare il gap con Apple e Samsung per gli smartphone di fascia alta.

Insomma la stessa situazione che ha costretto Nokia a vendere la sua attività mobile a Microsoft.

Comments

Loading…