Smartphone in versione mini, quale scegliere? Confronto e considerazioni

Lo smartphone è ormai diventato qualcosa di indispensabile. Essendo portabile, deve avere delle dimensioni e un’ergonomia ottimi.

Purtroppo( ndr)  ormai il mercato è orientato verso schermi più grandi e dimensioni importanti per uno smartphone. Ma c’è ancora una fascia di utenza che (per fortuna) preferisce smartphone più compatti, più leggeri, più tascabili. Questa fascia è appunto occupata dalle versioni “mini” degli smartphone top di gamma, ultimo il Galaxy s5 mini presentato proprio in questi giorni.

Oggi andiamo a vedere cos’ hanno da offrire questi smartphone “rimpiccioliti”, sfidando l’S5 Mini di Samsung, il G3 Mini di LG, il One Mini 2 di Htc, l’Ascend P7 Mini di Huawei e l’N1 Mini di Oppo.

Design e Ergonomia

Per quanto riguarda il design e i materiali, io sicuramente preferirei l’HTC One Mini 2 avendo un design molto bello ma sopratutto per i materiali pregiati come il metallo a fronte della plastica scelta dagli altri concorrenti.

Parlando invece della portabilità e dell’ergonomia, sicuramente i “meno ergonomici”  sono  G3 Mini e Oppo N1 Mini che, con ben 5 pollici di diagonale, non sono affatto facili da utilizzare con una sola mano. Gli altri dispositivi si avvalgono dei 4 pollici e mezzo e sono piuttosto user-friendly per quanto riguarda la manegevolezza. Stesso design del fratello maggiore per l’S5 Mini( incluso l’effetto cerotto) con la resistenza all’acqua e alla polvere. Non solo il Samsung ma anche gli altri modelli sono delle “miniature” delle versioni “maxi”.

Quindi, riassumendo, per design vince l’HTC One Mini 2, grazie al suo corpo in metallo.

htc-one-mini-2-sg-1-820x420

Schermo

imagesPer quanto riguarda lo schermo, non mi vergogno a dire che tutti sono degli ottimi display con risoluzione HD ( 1280 x 720 pixel) tranne il P7 Mini che ha una risoluzione qHD (960 x 540 pixel). Bei display(se vi potrebbe sembrare poco la risoluzione HD, in 4,5″ hanno una densità molto elevata…).

Le tecnologie utilizzate sono: Super LCD2, Super Amoled, IPS , e TFT LCD rispettivamente su HTC One Mini 2, Samsung Galaxy S5 Mini, Oppo N1 Mini e Huawei Ascend P7 Mini.

Purtroppo non è stata specificata nessuna tecnologia per l’LG G3 Beat (alias G3 mini). Come potete notare, sono tutti pannelli diversi con colori e cromature differenti. A qualcuno piace l’Amoled per i colori più accesi, a qualcuno l’IPS per gli angoli di visione, ecc… Insomma scegliete voi quella di vostro gradimento per non restare delusi.

Fotocamera

images (1)Dal punto di vista della risoluzione, sicuramente i vincitori sono HTC One Mini 2 e Oppo N1 Mini con un sensore da ben 13 Megapixel.

Gli altri smartphone si distanziano a 8 megapixel. Curiosa la scelta di HTC, che ha voluto dotare il suo piccolo top di gamma, con un sensore da 13 megapixel a differenza dei 4 megapixel( con tecnologia ultrapixel).

Questo cambio strategico da parte dell’azienda Taiwanese è frutto di bellissimi scatti in condizioni di luce buona perdendo però nelle foto notturne dove, a differenza degli ultrapixel, i megapixel catturano meno luce. Ma sappiamo che non è solo la risoluzione che conta. Infatti ricordiamo la presenza di flash LED, autofocus e HDR in tutti 5 gli smartphone.

Ben pensata la scelta di Oppo di mettere una fotocamera rotante; così facendo, si hanno anche ben 13 Megapixel per la fotocamera frontale!

Naturalmente presenti le fotocamere frontali anche nei concorrenti. Per quanto riguarda i video, tutti registrano in Full HD a 30fps, quindi nessun accenno di 4K.

Hardware e prestazioni

Come ben sappiamo, spesso gli smartphone mini, ereditano solo parti delle caratteristiche delle versioni maggiori ma vengono sottoaccreditate dal punto di vista hardware.

Abbiamo un Quad Core in tutti 5 gli smartphone con clock di 1,2 GHz per l’LG, l’HTC e i Huawei mentre di 1,6 e 1,4 GHz per l’Oppo e il Samsung.

Come vedete, in teoria, il più veloce dovrebbe essere il cinese Oppo che si aggiudica la staffetta per quanto riguarda il clock del processore.

Parlando di RAM invece, ne abbiamo 2 GB su LG G3 Mini e Oppo N1 Mini mentre ne abbiamo 1 sull’HTC e sull’ Huawei e 1,5 sul Galaxy S5 Mini.

Come potete notare, sicuramente (ancora una volta) vince lo smartphone del’azienda delle due lettere (ndr), dove possiamo strafare con il multitasking.

Dal punto di vista tecnico, tutti e 5 posseggono uno processore Snapdragon di Qualcomm che garantisce in tutte le occasioni delle buone prestazioni.

Io preferirei l’ LG visto il quantitativo generoso di memoria RAM. LG vince anche sull’interfaccia ma di questo parleremo nel prossimo capitolo.

Software e Interfaccia

Ormai siamo abituati a vedere tante interfacce differenti nei nostri smartphone e anche le serie mini non sono esenti da questa frammentazione. La più famosa (in bene e in male) è la TouchWiz di Samsung, che modifica molto i suoi smartphone con però conseguente appesantimento.

Dall’uscita del Galaxy S5, l’interfaccia ha avuto un ringiovanimento, diventando più flat, pulita e, se vogliamo, anche più bella. Quest’ultima, è presente anche sul mini top di gamma della casa coreana che, grazie al processore non proprio velocissimo, subisce qualche lag di troppo.

Interfaccia differente invece quella di LG, che si colora e diventa flat come la TouchWiz ( se non di più) e riveste sia l’LG G3 che il sopracitato G3 Mini, rendendo il tutto più originale ma senza rallentamenti (anche grazie ai 2 GB di RAM).

Abbiamo invece la Sense 6 su HTC One Mini 2 che, come ormai l’azienda ci ha abituato, è molto ottimizzata in ogni smartphone che la possiede. Emotion UI invece per Huawei che ha una grafica piuttosto vecchia e che avrebbe bisogno di una rinfrescata.Infine, Oppo possiede la Color OS che, come intuisce il nome, è una ROM che fa del colore la sua essenza principale.

Per quanto rigurda la versione di Android, abbiamo Android 4.4.2 su LG, HTC e Samsung mentre Android 4.3 Jelly Bean sull’Oppo e sul Huawei.

Io personalmente preferisco l’interfaccia del mini G3 ma, ovviamente, sono gusti personali. Quindi vi consiglio di scegliere quella che vi aggrada di più.

uilgg3

Batteria, connessioni e memoria

Dal punto di vista delle connessioni, tutti gli smartphone in questione vantano la rete 4G LTE e le 4 bande HSDPA.

Per quanto riguarda invece la ricezione, tutti 4 gli smartphone si comportano piuttosto bene, non lasciando delusi quando dobbiamo chiamare o collegarci alla rete dati.

Come ben sapete, la batteria degli smartphone è spesso il punto debole dei telefonini intelligenti rispetto ai vecchi feature phone.

In questo caso, abbiamo una batteria da 2100 mAh  su Galaxy S5 Mini e HTC One Mini 2, 2000 sul huawei, 2140 sull’Oppo e ben 2540 mAh sul device LG. Nella carta, come notate, vince il G3 Mini con oltre 2500 mAh.

Purtroppo però non possiamo fornire dei dati dettagliati, visto che l’ HTC e il Samsung sono stati presentati proprio in questi giorni.

Parlando di memorie, abbiamo 16 GB sull’ HTC, sul Samsung e sull’LG mentre ne abbiamo 8 sul Huawei. Purtroppo non sappiamo esattamente la capienza interna dell’ Oppo N1 Mini. Tutte 4 le memorie, sono espandibili con MicroSD fino a 128 GB mentre non è possibile espanderla sull’Oppo.

Per sapere la RAM, andate nel capitolo hardware e prestazioni.

Prezzi

Siamo arrivati al capitolo dei prezzi, fattore che potrebbe influenzare di molto l’acquisto del vostro prossimo smartphone. Vediamo quindi i prezzi:

  • Samsung Galaxy S5 Mini : 429 euro
  • LG G3 Mini: sconosciuto, uscita solo versione per il mercato asiatico
  • Oppo N1 Mini: 2.699 yuan (circa  320€ al cambio), ancora da ufficializzare il prezzo internazionale
  • HTC One Mini 2: 449 euro
  • Huawei Ascend P7 Mini: 264 euro su Amazon.it

Considerazioni finali e consigli

Come avete visto nel capitolo precedente, il prezzo dell’HTC si aggira su 45o euro, il che non è il massimo ma si potrebbe giustificare visti i materiali usati.

Vorrei sottolineare, che LG G3 Mini (in realtà Beat), nel momento in cui scriviamo, è stato presentato e distribuito solo in Corea ma dovrebbe arrivare presto una versione internazionale molto simile.

Se non avete problemi di prezzo, io vi consiglierei l’ HTC One Mini visto l’ottimo lavoro fatto con i materiali e visto l’ottimo rapporto dimensioni/ hardware. Se invece il vostro intento è risparmiare, potete puntare sul Huawei P7 Mini che si trova ad un prezzo molto competitivo su Amazon oppure, quando uscirà per il mercato internazionale, l’Oppo N1 Mini che mi convince sopratutto nel software.

Il mio consiglio finale è: sono tutti dei dispositivi molto validi e dovete scegliere voi quello che fa per voi e per le vostre esigenze.

Lascio la parola a voi, nei commenti, per farmi sapere cosa ne pensate!

 

Comments

Loading…