Google apre un canale WebView Beta sul Play Store: novità in arrivo

Quando si parla di Browser Web, Google con il suo servizio Chrome sia per Desktop che per mobile ha ottenuto una buona fetta del mercato. Per molto tempo, l’applicazione Web preinstallata e compresa nelle versioni Android è stata piuttosto decente, in grado di garantire non solo stabilità ma anche un discreta riproduzione dei contenuti, ma non appena Google sfornò la sua ultima release, presentando al pubblico Android 4.0 Ice Cream Sandwich, il suo ancora poco conosciuto Browser Chrome ha iniziato a diffondersi.

Per molto tempo è stato basato sul motore di layout Blink, di proprietà di Google, il quale ha consentito la nascita di un elevato numero di servizi web alternativi quali Amazon e Opera.

Questo motore di layout è impiegato anche per la visualizzazione dei contenuti web all’interno di applicazioni, quando per esempio è necessario collegarci al nostro account Google e ci viene richiesto username e password, oppure nella riproduzione dei noiosi contenuti pubblicitari sempre all’interno di app. Seguendo le tracce di Chromium( il browser Open Source che differisce da Google Chrome per la sua peculiarità di subire costantemente aggiornamenti non solo da parte di BigG, come invece è per Chrome, ma anche dalla community di sviluppatori dietro al progetto) Google ha così deciso di aprire un canale Beta di una nuova tipologia di Browser il così detto WebView disponibile per gli sviluppatori direttamente nel Play Store.

Non tutti possono scaricare questo nuovo e misterioso Browser, dato che comunque non è destinato al pubblico ma si tratta di una versione, ribadisco, per il momento progettata appositamente per i soli sviluppatori. Dunque il procedimento per poterlo scaricare, in quanto semplici utenti, non è rischioso, neppure illegale, figuriamoci complicato, giusto un po’ noioso. E’ infatti necessario aderire alla community su Google Plus, in tal modo diventerete a tutti gli effetti dei Tester, benché il software non sia per l’utente medio.

webview

Tenete dunque presente che se non siete sviluppatori o comunque del settore, l’utilità di questo Browser, è altamente limitata. Si tratta però di una mossa interessante del Team Android. Grazie ad Android Lollipop 5.0, Google può così aggiornare il Browser WebView indipendentemente, aumentando non solo il livello di sicurezza del robottino verde ma consentendogli al contempo di ampliare le funzionalità del software senza dover eseguire un aggiornamento del sistema operativo. Dunque il canale aperto serve sostanzialmente per riscuotere eventuali feedback da parte degli sviluppatori, e capire il loro pensiero riguardo a questo nuovo futuro.

Tale espediente consente loro di garantire il corretto funzionamento delle loro applicazioni e giochi anche quando il nuovo Browser WebView sarà ufficialmente presentato al pubblico e rilasciato per vie, per l’appunto, ufficiali. Molti sviluppatori saranno lieti e sorpresi nell’apprendere tale notizia. Per l’utente poi, avere un browser che sarà aggiornato regolarmente gli consentirà di avere una maggiore sicurezza nella navigazione e non. Dunque le prospettive non mancano.

Per maggiori informazioni potete collegarvi direttamente al canale, cliccando sul seguente link, oppure nell’immagine sottostante: Android Developers Blog

androiddevelopersblog

Comments

Loading…