Chiudere le applicazioni aperte su Android? No Grazie!

Robot-Android

Molti di noi hanno l’abitudine, (se la portano dietro avendo usato windows o iOS per una vita) appena visualizzano le applicazioni in background di Android, di andare sul Play Store e cercare un Task Killer per paura che qualche applicativo in background consumi tutta la batteria o rallenti il telefono consumando troppa memoria.

Tutto ciò non serve, Android è figlio di Linux e non di Windows, in Windows ha senso installare programmi che puliscono e ottimizzano la memoria, in Linux no, si comporta allo stesso modo se hai 10 o 100MB di memoria libera.

Come gestisce le applicazioni il nostro Robottino verde?

Le applicazioni e i processi in Android hanno 3 stadi:

  • In Esecuzione
  • In Pausa
  • Stoppati

Un’applicazione è in Esecuzione, quando appunto l’utente la sta eseguendo ed è in primo piano per il sistema.

Quando essa non è più al centro dell’attenzione, ma può essere ancora visibile viene messa in Pausa e può essere killata dal sistema in caso di necessità per estrema scarsità di memoria.

Infine l’applicazione viene Stoppata: mantiene tutte le informazioni, ma non è più visibile sullo schermo ed è in background, può essere Killata da Android per qualsiasi altra attività che ha bisogno di memoria.

Riepilogando Android è progettato per chiudere le applicazioni aperte quando:
  1. C’è bisogno di più memoria
  2. Hanno finito la loro attività
  3. Non sono usate per molto tempo

Chiudere i processi “a mano” può provocare effetti indesiderati: come mancata ricezione di messaggi, rallentamenti, crash dei widget ecc.

In conclusione: la maggior parte delle applicazioni si chiude con il tasto Home e la quasi totalità dei servizi che girano in background utilizzano pochissima memoria, così come  anche gli altri processi (notifiche ecc.).

Domanda: Ma perché mi si apre Google Maps, Facebook, Mail ecc. Quando accendo il telefono?

Questi programmi non sono effettivamente aperti: sono tutti programmi che hanno bisogno di connessione di rete e quando andiamo ad accendere il nostro device le app in questione non fanno altro che controllare aggiornamenti e notifiche.

Tirando le somme possiamo dire che il nostro robottino verde gestisce al meglio le applicazioni senza l’aiuto dato da applicazioni esterne.

Leggi anche | Come aumentare la durata dellla batteria su Android! Ecco la nostra Guida
Leggi anche | Compendio sulle batterie, come aumentarne la durata e longevità

Comments

Loading…