Test cover waterproof: Redpepper Case [Recensione Completa]

La RedPepper è una azienda cinese che produce case per svariati modelli di smartphone. Dal loro sito ufficiale si possono trovare moltissimi modelli dalle caratteristiche molto simili tra loro. Non riuscendo ad orientarmi nel migliore dei modi ho deciso di inviare una richiesta diretta al loro contatto commerciale per avere una cover waterproof da provare sul mio Galaxy S4. Mi è stata quindi inviata la cover di questa recensione, che però non compare come ordinabile per S4, anche se lo stesso modello è disponibile per altri smartphone (come l’S3 o S5).

RedPepper_12

Analogamente alla Seidio Obex già recensita (link), questa RedPepper garantisce la protezione da impatti, polvere, immersione (fino a 2 metri ma con serie limitazioni), neve. Il tutto ad un prezzo molto più basso rispetto alla Seidio.

Struttura

  • Dimensioni: 154 x 14 x 78 mm
  • Classificazione: IP68 (immersione non continua, massimo per 30 minuti a 2 metri)
  • Standard di resistenza urti: MIL-STD-810F-516 (cadute da 2 metri di altezza)
  • Resistente alla neve: si
  • Protezione schermo: integrata
  • Protezione fotocamere: lenti antiriflesso
  • Sensori: tranne quello di prossimità sono tutti funzionali
  • Colori disponibili: Nero – Bianco – Rosso – Fucsia – Viola – Verde scuro – Verde mela – Rosa
  • Prezzo: € 15,00 circa (Amazon.com)

La confezione è molto completa, comprende la cover, composta da due gusci plastici, e da una serie di accessori, tra i quali anche l’adattatore waterproof per gli auricolari dotato di O-Ring di tenuta.

La struttura è molto simile alla Seidio ma su questa cover gli ingeneri si sono affidati ad una classica guarnizione O-Ring per la tenuta all’acqua. Questa guarnizione di colore giallo è facile da ispezionare periodicamente per rilevare eventuali usure o difetti da schiacciatura. Una volta chiusa risulta molto robusta e dai bordi poco rifiniti e leggermente spigolosi che aumentano il grip alla presa.

Internamente sono presenti barriere in neoprene molto morbide che si sagomano contro la back cover del cellulare, soprattutto attorno alla fotocamera e all’altoparlante di sistema.

La sezione anteriore è molto delicata a causa del pannello trasparente a protezione dello schermo che è letteralmente incollato alla cornice. Con una pressione eccessiva, dall’interno della cover verso l’esterno, è facile separarlo. Logicamente inficiando la tenuta all’acqua.

La parte superiore è caratterizzata dal tappino a vite con tenuta per il foro jack delle cuffie che, se necessario, può essere sostituito con l’adattatore fornito a corredo. Sono presenti anche i due piccoli fori, protetti da specifiche membrane, per il microfono secondario e il led IR.

RedPepper_10

Nella parte inferiore è presente lo sportellino che protegge l’ingresso USB. Questo sportellino presenta una guarnizione piatta in silicone morbido che alla chiusura si sagoma sul foro creando una tenuta ermetica. L’unico problema di questo sportello è che si apre molto facilmente. Il microfono è protetto grazie ad un ingegnoso sistema a labirinto con membrana interna.

I lati sono molto rigidi. I tasti laterali sono asserviti da appositi rinvii dedicati, che per attuarli necessitano di una pressione decisa.

RedPepper_20

la parte posteriore è decorata con un motivo simile alla fibra di carbonio che dona un tocco hi-tech. L’uscita dell’altoparlante è protetta da una piccola membrana interna mentre la fotocamera e il flash hanno lenti antiriflesso.

RedPepper_11

La parte anteriore ha un pannello trasparente che consente di utilizzare agilmente il touch screen e i tasti soft touch. Il pannello caratterizza il colore della cover, dal bianco al rosa, e permette di cambiare completamente aspetto al device. E’ sufficiente cedevole da permettere di attuare anche il tasto home fisico. Su questo pannello sono presenti le finestre per il sensore di prossimità, luminosità e la fotocamera frontale. La capsula auricola è invece protetta da una membrana simile a quella usata sull’altoparlante di sistema.

TEST

Come la Seidio, anche la RedPepper dispone un foglio di avvertimento all’interno della confezione che invita ad eseguire un test di tenuta prima di installare lo smartphone all’interno. Questo per ovviare a difetti di assemblaggio o dovuti a danni durante il trasporto. Ma a differenza di Seidio, qui il test viene esplicitamente limitato nel tempo (un ora in una vaschetta d’acqua). Ho eseguito la prova, e al primo tentativo già dopo 30 minuti ho dovuto tirare fuori la cover per una evidente fuoriuscita d’aria e quindi constatare che era penetrata una piccola quantità d’acqua dal portellino dell’USB.

RedPepper_23

Ho quindi asciugato la cover, riassemblata e chiuso con molta cura (premuto a fondo per qualche secondo) il coperchio dell’USB. In questa seconda prova la cover si è comportata egregiamente, senza nessuna infiltrazione. Ho voluto esagerare e l’ho lasciata nella vaschetta oltre il limite consigliato per la prova con risultati disastrosi. Esattamente dopo 6 ore, l’acqua si è fatta strada tra le tenute, entrando nuovamente all’interno del case, che ricordo è a soli 5 cm di profondità. In conclusione, la cover non è adatta a prolungate immersioni!

A questo punto ho riasciugato il tutto e installato il Galaxy per testare la funzionalità di ogni sensore e delle fotocamere.

Le foto scattate sono perfette senza problemi creati da riflessi o attenuazione della nitidezza. Sia la fotocamera posteriore che frontale funzionano correttamente e sono ampiamente protette. E’ da precisare che il pannello plastico anteriore è facilmente vittima di graffi che potrebbero disturbare nel tempo la fotocamera frontale.

Un problema che ho rilevato sul mio esemplare è l’ostruzione di uno dei fori asserviti al sensore di prossimità che di fatto è impossibilitato alla rilevazione di ostacoli. Quando arriva una chiamata e il device viene potato al viso, lo schermo non si disattiva con rischio di interagire con esso tramite l’orecchio o la guancia.

I microfoni e la capsula auricolare funzionano perfettamente, la voce viene trasmessa e ricevuta senza attenuazioni o disturbi permettendo chiamate chiare e di buon volume. Per quanto riguarda l’altoparlante si ha un notevole abbattimento della pressione sonora che a volte rende veramente difficoltoso accorgersi di una chiamata o di una notifica.

Il touchscreen è usabile su tutta la superficie dello schermo che, a differenza della Seidio, non presenta una bordatura sporgente che ne disturba l’area perimetrale. Molto spesso però, si creano aree nelle quali il touch non reagisce e per eliminarle si deve estrarre e reinstallare il device.

RedPepper_24    RedPepper_25

La cover risulta molto pratica da tenere in mano, difficilmente scivola ed è piacevole da maneggiare. L’unico problema è la continua apertura del portello dell’USB. Durante la prova a seguito di ripetute aperture e chiusure dei due gusci, si è rovinato il bordo di battuta interno che preme sulla guarnizione O-Ring. A seguito di una verifica non ha dato problemi alla prova di tenuta che ho nuovamente eseguito appena me ne sono accorto.

RedPepper_06

In vasca, con acqua calda e sapone non ha avuto problemi, permettendomi di utilizzare il device tranquillamente. Come tutti i touchscreen capacitivi non è possibile utilizzarli in immersione a causa del disturbo che crea l’acqua al campo elettrico attorno al pannello.

Ho testato la cover a lungo e per maneggevolezza la preferisco alla Seidio, ma per quanto riguarda la sicurezza che dovrebbe infondere ha perso molti punti a causa di tutti gli inconvenienti che mi sono capitati. Resta di fatto un’ alternativa molto economica che se usata in modo non estremo e con le dovute attenzioni può essere all’altezza della situazione.

Giudizio

Costruzione: 6/10
Economica ma funzionale. Molte cose sono state ridotte all’osso per contenere i costi ma tutto sommato funzionano.

Design: 5/10
sembra un vecchio guscio Meliconi, ma non rimbalza.

Protezione: 5/10
A 2 metri di profondità non l’ho provata, ma se già a 5 cm non regge per più di un’ora…

Usabilità: 6/10
Facile da maneggiare, le fotocamere e il touch funzionano bene. Peccato per il sensore di prossimità e per l’audio di sistema.

Prezzo: 9/10
Costa meno di una Slim Armour Spigen (Amazon.it) offrendo una maggiore protezione agli urti.

Totale: 6/10
Si salva solo perché costa veramente poco ma non è adatta ad essere usata in acque profonde.

Comments

Loading…