Storedot ci promette di ricaricare il nostro smartphone in meno di un minuto

Storedot è un nuovo tipo di batteria, che contiene molecole organiche appositamente sintetizzate.

Storedot

Avevamo già dato uno sguardo in passato a questo nuovo dispositivo realizzato da StoreDot, startup israeliana, che ora ha presentato un nuovo prototipo al CES2015, un tipo di caricabatterie che può ricaricare uno smartphone moderno in meno tempo di quello necessario per far bollire l’acqua della pasta.

Come abbiamo già detto dal primo prototipo del caricabatteria ultra-veloce, la società StoreDot ha fatto passi da giganti per renderlo una realtà. L’amministratore delegato della società, Doron Myersdorf, intervistato dalla BBC ha mostrato come uno smartphone Samsung possa essere ricaricato in un breve lasso di tempo. Durante la dimostrazione, la batteria del Galaxy S5 è passato da quasi vuoto al 100% in meno di due minuti.

Sembra quasi troppo bello per essere vero, ricaricare gli smartphone 100 volte più velocemente rispetto alla attuale tecnologia. Doron Myersdorf CEO di StoreDot dichiara “Abbiamo reazioni della batteria che sono reazioni non tradizionali che ci permettono di caricare la batteria molto velocemente, si spostano gli ioni da un anodo ad un catodo ad una velocità che non era possibile prima che avessimo questi materiali”. Piuttosto che cercare di migliorare la capacità della batteria stessa, l’azienda ha ridisegnato la struttura interna della batteria in modo che possa caricare rapidamente. “Questo è un cambiamento di mentalità”, continua Myersdorf “Tutto può essere caricato più velocemente.” Il compromesso per questa velocità è la durata complessiva della batteria che sarà più breve, durerà circa cinque ore.

Leggi anche | Ricaricare il telefono in 30 secondi? E’ possibile grazie a StoreDot

Il prodotto finale avrà un tempo di ricarica ben al di sotto dei due minuti, ricaricare una o due volte al giorno non è importante, continua Mysersdorf, la batteria sarà più costosa rispetto alle batterie classiche, circa 50 dollari in più rispetto al costo totale di un telefono.

StoreDot ha fatto dei prototipi anche per portatili attualmente in commercio, i produttori di smartphone dovranno fare “alcune modifiche” ai loro dispositivi per ospitare questa nuova batteria. Ciò significa che starà alle singole aziende adottare questa nuova tecnologia.

Ma su questo fronte, Myersdorf è ottimista. La società ha già fissato i primi colloqui con i maggiori produttori di smartphone, l’amministratore delegato ha dichiarato che hanno già avuto più di una dozzina di incontri con potenziali partner durante il CES2015 e l’obiettivo attuale è quello di commercializzare le prime batterie entro il 2017.

Ma la visione della società va ben oltre gli smartphone. La StoreDot vede un futuro in cui tutti i dispositivi alimentati a batteria possano utilizzare questo tipo di batteria e vederle anche applicate ai veicoli elettrici. L’obiettivo è quello di creare una batteria per auto come la Tesla Motors, che si ricaricherà in minuti anziché ore. C’è già un prototipo che ricarica la batteria di una Tesla in tre minuti e dovrebbe essere pronta in circa anno, questa sarà la prossima grande opportunità per l’azienda.

Comments

Loading…