Controllare lo stato di salute della batteria dello smartphone | Guida

Vi proponiamo un’utilissima guida ideata da Phonearena per conoscere lo stato di salute reale della batteria del vostro smartphone. Non vi preoccupate però se i vostri smartphone hanno la batteria integrata abbiamo una soluzione anche per voi.

Guardate la vostra batteria

Iniziamo con la cosa più ovvia, cioè osservare la batteria. È infatti molto facile accorgersi di eventuali problemi: sporgenze, corrosione vicino ai pin metallici, macchie verdi o bianche, sono tutti segni tangibili che vi dovranno far propendere per una sostituzione veloce. Nel caso notiate alcuni di questi problemi è altamente consigliabile di non reinserire la batteria nello smartphone. Le perdite di questi materiali corrosivi potrebbero portare al danneggiamento dei circuiti e in casi estremi anche all’esplosione, in tal caso risulta obbligatorio rivolgersi all’assistenza.

 

Effettuate uno “spin test”

L’immagine di apertura non era casuale. Le batteria al litio si degradano ad ogni ciclo di scaricamento, ed esporle a temperature troppo alte o basse può abbassare ulteriormente il loro ciclo di vita. Un altro modo per far si che si rovinino molto facilmente è non caricarle per lungo tempo. Se la batteria del vostro smartphone è removibile potete effettuare un così detto “spin test”: Fatela ruotare su una superfice piana, e se si comporta ocme quella nella foto, sicuramente è rovinata. A volte i rigonfiamenti sono interni e non è possibile ne toccarli ne vederli, facendola ruotare essa utilizzerà i rigonfiamenti come perno.

Batteria-Spinning

 

Cosa fare se l’autonomia cala drasticamente?

Un importante sintomo della salute è la durata della carica. Tale procedura è indicata specialmente per i possessori di dispositivi con batteria integrata. Controllate prima che non ci siano errori di software, firmware o di qualsiasi applicativi, che provochino il fenomeno del battery drain, quindi formattate o aggiornate. Se la carica residua va da 100 a 0 in poche ore anche con uno scarso utilizzo, forse è arrivato il momento di cambiarla.

 

 Diagnostica della batteria

Ora passiamo al lato software e sopratutto ai dispositivi con batteria integrata come i device iOS. Sapevate che i vostri dispositivi tengono traccia del numero di volte che la batteria è stata effettivamente ricaricata, monitorando anche l’effettiva capacita della cella di litio presente al suo interno. Questi test potrebbero essere fatti unicamente da centri assistenza Apple ma, in realtà,   basta semplicemnte scaricare un client per Mac e PC denominato iBackupBot (link download). Scaricate e installate il tool e collegate al PC/Mac il vostro iDevice, sarà sufficiente evidenziare il dispositivo nella lista dei dispositivi e selezionare “More Information“. Se la voce “FullChargeCapacity” è di gran lunga inferiore alla voce “DesignCapacity” allora è giunto il momento di sostituire la batteria del vostro dispositivo. Da tenere di conto che una batteria al litio perde circa il 20% della sua capacità dopo 500 cicli di carica.

iTunes-Backup-Manager_1

Se avete un device Android come ad esempio i Nexus o gli Xperia e non potete controllare la batteria ecco alcuni tool utili. Il più veloce è quello di entrare nel dialer telefonico e digitare il codice *#*#4636#*#*: tale codice ci porterà in un menu di servizio dove, premendo su Info batteria, sarà possibile visualizzare condizioni della batteria, temperatura e altre informazioni utili. Se questo sistema non dovesse funzionare vi suggeriamo di scaricare Battery di MacroPinch (link download), così da controllare lo stato di salute completo della batteria.

battery-pro-v2.4-by-macropinch-2

Via

Comments

Loading…