Google Now e i nuovi comandi vocali funzionanti su Android Lollipop

Cortana e Siri sono senza dubbio ottimi assistenti vocali, ma più volte quello sviluppato da Google, ha saputo tener loro testa e in taluni casi persino superarli per funzioni e peculiarità.

Nel 2014, ad esempio, è stato introdotto oltre al supporto per le impostazioni anche alcuni specifici comandi vocali in grado non solo di semplificare la vita all’utente ma persino di rendere assai più avveniristico il nostro device, risultando ora controllabile, seppur in parte, dalla nostra voce.

I comandi riconosciuti erano ben pochi e si limitavano all’apertura delle impostazioni, benché ne potessero essere aggiunti altri tramite apposite applicazioni e anche senza i permessi di amministratore attivi. Su Lollipop, poi queste funzioni sono state implementate con l’aggiunta di altri comandi vocali che automatizzavano ulteriormente le operazioni, prima invece influenzate anche dall’impiego di dita per determinate azioni.

android lollipop

Turn on / off Wifi / Bluetooth, o Flashlight“, sono attualmente funzionanti su Google Now, l’assistente vocale di BigG. E’ presente un feedback audio che consente all’utente di verificare l’avvenuta ricezione del comando da parte del device, inoltre sono visualizzati sullo schermo dei piccoli commutatori, molto simili se non uguali a quelli presenti nel menu impostazioni e che consentono per l’appunto di attivare o disabilitare il funzionamento dei singoli moduli.

Così facendo sarà possibile ripristinare rapidamente il cambiamento qualora fosse stato commesso un errore.

E’ utile quando il telefono è lontano da voi e non avete voglia di alzarvi, sempre che dobbiate compiere le poche funzioni compatibili allo stato attuale. L’attivazione della torcia, ovviamente con i comandi vocali, è funzionate poi anche sui telefoni come il G3, sul quale il produttore a deciso di eliminare il sistema di notifiche a discesa. E’ sicuramente più veloce che lanciare applicazioni di terze parti e più pulito di un widget, ma ovviamente permette di controllare meno opzioni.

Sono poi disponibili altre opzioni, quali  l’attivazione della modalità aereo, controllo del livello del volume e della luminosità dello schermo così come il sistema di geo-localizzazione, attivabile e disativabile sempre tramite controllo vocale. Sembrano invece non funzionare, allo stato attuale, i controlli sul modulo NFC e sul modulo dati.

Se volete sperimentare voi stessi questa funzionalità sarà necessario che teniate presenti due cose molto importanti:

  1. le funzioni sono per il momento disponibili solo per l’ultima release del robottino verde, dunque Android Lolipop 5.0.x
  2. sarà necessario impostare come lingua di sistema l’inglese, poiché i comandi impartiti nella nostra lingua non sono interpretati da Google Now come tali, bensì come semplice parole di cui volete eseguirne la ricerca.

I vecchi dispositivi con KK (KitKat) con l’ultima versione di Google Search, presentano ancora il tipico comportamento che prevede il lancio delle impostazioni, e dunque l’attivazione o la disattivazione manuale. Benché questa opzione sia disponibile da poco tempo, non sappiamo quando e se sarà compatibile con la nostra lingua, e se il supporto ad altre versione di Android sarà sviluppato.

Inoltre, come osservato dal nostro caro lettore Marco, l’uso di tali comandi sarebbe ancora più efficiente nonché utile se fossero funzionati anche in assenza di connessioni dati.

Comments

Loading…