LG G3 il primo smartphone ad aggiornarsi a Lollipop

LG ha annunciato di essere il primo produttore a dare Android Lollipop 5.0 al pubblico.

LG_G3_Lollipop

L’aggiornamento al momento sembra essere diretto solo al top di gamma LG G3 e con un roolout tramite OTA che avverrà a partire da questa settimana dalla Polonia, per poi approdare in tutti gli altri stati e paesi.

Non c’è una data ufficiale di rilascio per gli altri paesi ma non ci vorrà molto per vederlo nel resto del mondo, è la stessa LG a dirlo tramite la sua pagina news.

LG inoltre tende a precisare che questo “programma” di aggiornamento arriverà per tutti gli altri smartphone di LG il più presto possibile.

LG è impegnata in modo assoluto a dare ai nostri clienti le migliori esperienze  disponibili nel mobile e portare Android Lollipop ai possessori di G3 nel più breve tempo possibile è una priorità assoluta. Le nuove funzionalità e i miglioramenti in Android 5.0 porteranno una nuova esperienza utente al G3 rendendolo ancora migliore di quello che è già.

Queste sono le parole di Dr. Jong-seok Park presidente e CEO di LG Electronics Mobile Communications Company.

Pochi giorni fa erano stati pubblicati alcuni screenshot da parte di LG Polonia. In questi screen non c’era molto di diverso in ambito grafico dal precedente design KitKat di LG, forse a causa della propria user interface. Aspettiamo quindi i changelog ufficiali per vedere cosa cambierà veramente.

Voci che quindi si rivelano veritiere ed LG è la prima azienda a fornire ai propri clienti il massimo update superando anche Google. Se si pensa a qualche anno fa, quando c’era da aspettare tanto tempo per vedere il proprio smartphone aggiornarsi all’ultima versione, si può dire che si sta avendo una vera e propria rivoluzione che non può far altro che gioire i consumatori. Aziende che quindi tengono a tenersi cari i propri clienti e fanno di tutto per attirarne di nuovi.

Rimaniamo in attesa di notizie dell’aggiornamento di LG G3 anche in Italia, sperando che ciò serva anche a velocizzare i tempi di rilascio dell’update da parte delle altre aziende, che ora non potranno rimanere indietro per soddisfare i propri clienti.

Comments

Loading…