iPhone 6 protagonista di un drop test estremo tutto italiano

L’iPhone 6 è stato sicuramente un grande passo in avanti da parte di Apple nella sua serie di melafonini. Il dispositivo, infatti, è stato il primo iPhone ad avere un corpo realizzato completamente in metallo, il primo ad avere un display con diagonale superiore ai 4 pollici vista sui predecessori 5 e 5S, il primo a supportare il sistema di pagamento mobile Apple Pay e il primo ad essere disponibile in una variante con 128 GB di archiviazione interna.

Con questa piccola premessa, l’iPhone 6 appartenente a Stefano Bardelli è riuscito a resistere ad un volo di ben 400 metri. In particolare, Bardelli stava riprendendo la sessione di volo con il suo melafonino su un aereo, il Crop Circle, a una velocità di circa 150-160 km/h. Ad un tratto, l’iPhone 6 scivola di mano e inizia a precipitare giù a una velocità abbastanza importante.

iPhone 6 caduta 400 metri

iPhone 6: il melafonino riesce a resistere ad una caduta da 400 metri di altezza!

Dal filmato, postato su YouTube, è possibile chiaramente notare come lo smartphone iOS inizia a roteare su se stesso. Dopo pochi secondi, l’iPhone 6 si schianta violentemente sul suolo. Stefano Bardelli, assieme a un suo amico, ha cercato per tutta la sera il suo melafonino grazie all’applicazione Trova il mio iPhone utilizzando un iPad.

Dopo svariate ricerche, il possessore dello smartphone riesce a ritrovarlo. A questo punto, molti di voi penseranno che il dispositivo è praticamente distrutto. In realtà, anche Stefano Bardelli è rimasto molto sorpreso dalla completa interezza del telefono. Dal filmato si evince chiaramente che il device, protetto da una cover, è riuscito a sopravvivere da un volo di ben 400 metri.

Da precisare, tuttavia, che il terminale è atterrato su una superficie sicuramente più morbida del cemento. La terra, infatti, ha aiutato sicuramente l’iPhone 6 ad attutire la caduta. Ad esempio, sarebbe successa una situazione inversa se lo smartphone cadeva su una strada asfaltata. Nonostante ciò, è davvero impressionante il risultato ottenuto dopo un drop test del genere.

Gran parte del merito va sicuramente alla custodia che, come visibile dal video, dispone di bordi frontali leggermente rialzati che hanno permesso di salvaguardare lo schermo da 4.7 pollici. A questo punto, mettetevi comodi e godetevi il video!

Comments

Loading…