NovaKey (beta) recensione della tastiera alternativa basata su degli swipe [Video]

NovaKey è una tastiera per piattaforma Android molto interessante e la versione beta è scaricabile gratuitamente dal Play Store dal link sottostante.

Download NovaKey (beta) | Android

Questa tastiera alternativa ha già superato i 5.000 download ma il voto medio raggiunto è un misero 2,7 su 5. Va davvero così male? Bé il layout di questa tastiera è completamente diverso rispetto alle tastiere qwerty che ci circondano e quindi la velocità di scrittura, almeno per i primi giorni, sarà pari a quella di nostra nonna la prima volta che ha provato o proverà a digitare un indirizzo internet su un browser.

Il tutorial che appare al primo avvio di NovaKey ci dice che la pratica rende perfetti quindi siamo messi in guardia: all’inizio sarà dura (ma poi…).

NovaKey, in pratica, divide l’area di digitazione in 6 punti. Il nostro pollice inizierà da uno di questi 6 punti e poi sarà necessario un rapido e breve swipe verso la lettera che vogliamo digitare.

Swipe che sarà in direzioni diverse a seconda di dove è posizionata la lettera; ci sono 4 lettere per ogni punto, quindi le direzioni possibili del nostro swipe saranno 4.

Unico tasto selezionabile senza swipe è la lettera “g” che è posizionata esattamente al centro della tastiera e noi ci chiediamo: “perchè proprio la lettera g?”, qualche legame con il famoso punto G? Chi lo sa!

In caso di lettera con accenti o altri simboli ad essa collegati dovremo scegliere la lettera e fare dei cerchi nello schermo per visionare e scegliere le varie opzioni.

Per lo spazio bisognerà fare uno swipe orizzontale da sinistra verso destra mentre per cancellare si dovrà usare lo stesso movimento ma da destra verso sinistra.

Se vogliamo muoverci nel testo il movimento da fare è circolare; in senso orario si avanza, in senso antiorario si retrocede

Se durante questo movimento facciamo passare il dito per il centro della tastiera allora selezioneremo il testo, in avanti o indietro.

La maiuscola si attiva con uno swipe verticale dal basso verso l’alto mentre con 2 swipe si blocca la maiuscola per una digitazione in maiosono e per disattivarla si dovrà effettuare il movimento opposto, cioè dall’alto verso il basso.

I numeri e la punteggiatura sono in una schermata secondaria che si apre cliccando l’apposito pulsante, questa volta senza nessuno tipo swipe, presente nella parte inferiore dello schermo.

Dopo un giorno di utilizzo la mia velocità non è ancora minimamente paragonabile a quella di una tastiera qwerty ma i miglioramenti ci sono.

I contro di questa tastiera, che nemmeno un profondo adattamento riuscirà a colmare, sono l’assenza di un correttore ortografico, almeno in questa versione beta (ma gli sviluppatori assicurano che in futuro ci sarà) e l’assenza di possibilità di personalizzazione grafiche (grandezza dei caratteri, colori dello sfondo, colori dei caratteri, font dei caratteri) a questo layout di default (bianco su sfondo grigo che dal mio punto di vista risulta essere molto triste).

Ho provato questa tastiera su due telefoni, uno con schermo da 5,5” e uno con schermo da 4,7” e ne ho tratto che  movimenti necessari nel monitor più grande sono troppo ampi e la digitazione ne risentirà parecchio.

Nel monitor da 4,7” invece la digitazione è molto più agevole: gli swipe sono piccoli e spazi e cancellature saranno facilmente ottenibili.

Spero che la versione definitiva permetterà di settare la grandezza di questa tastiera altrimenti su schermi più grandi di 5” sarà inutilizzabile.

Practice makes perfect? Maybe….but not this time!

Vi lasciamo alla nostra video-recensione completa per scoprire al meglio NovaKey, la tastiera alternativa basata sugli swipe per Android.

Comments

Loading…