La scommessa Apple Watch sarà vincente?

Ormai manca poco, il 24 aprile sarà possibile acquistare il nuovo gioiello di Apple, il Watch, di cui ormai sappiamo tutto o quasi, compreso il prezzo che partirà da 399 euro fino a quasi 15 mila euro per la versione super lusso.
Cupertino ha davvero fatto di tutto per far crescere l’hype intorno al suo Watch, incluso una miriade di configurazioni possibili per le varie esigenze e per tutte le tasche, e una serie infinita di  mosse pubblicitarie, che solo Apple riesce ad adottare; come per esempio l’apertura di Store dedicati esclusivamente alla vendita dell’Apple Watch all’interno di alcuni Apple Store sparsi per il globo, come quello dell’Isetan di Shinjuku, uno dei più lussuosi centri commerciali della capitale Giapponese.

Apple-Watch-UI

 Ma il punto adesso sarà vedere come reagirà il pubblico alla commercializzazione del suo prodotto, adesso contano i numeri e le vendite. Apple ha infatti investito molto su questo progetto, ci ha scommesso fortemente con l’adozione del vetro zaffiro per esempio, che porta il costo del display a 27,40 dollari, che con le dovute proporzioni (infatti si parla di un display da 1,5 pollici) costa più dei 45 dollari del display da 4,7 di iPhone 6, in pratica se per Apple Watch la casa di Cupertino dovrà scucire 18,27 dollari per pollice, per iPhone 6 al contrario servono 9,57 dollari per pollice.

Sarà quindi fondamentale per la casa della mela, riscontrare un buon successo per il suo Apple Watch, per evitare pericolosi passivi con conseguenze anche sul valore delle proprie azioni, che vanno di pari passo con le vendite.

apple_watch_sizes

Ovviamente è quasi impossibile riuscire a stabilire in anticipo come reagirà il mercato, ma se da un lato gli analisti prevedono un minimo del 10% di utenti iPhone che acquisterà il nuovo prodotto Apple, (una stima per cosi dire “male che vada”) raggiungendo la cifra di circa 10 milioni di unità vendute, dall’altro lato è di questi giorni un sondagio Reuters/Ipsos, che mostra come 7 persone su 10 in America, non sono interessate all’acquisto dell’orologio di Apple.

Sarà questa la vera sfida di Tim Cook, che finora ha ottenuto importanti risultati ma sempre con evoluzioni di prodotti già esistenti, adesso invece sarà interessante vedere se il CEO di Apple ha davvero fatto la scommessa giusta o se dovrà masticare amaro, lasciando una macchia nella sua comunque vincente avventura in quel di Cupertino.

Comments

Loading…