Apple sfida gli hacker

Apple sfida gli hacker, in un periodo in cui la sicurezza dei dati dei nostri dispositivi mobili è al centro dell’attenzione, sopratutto dopo il “datagate” scoppiato mesi fa che ha aperto una sorta di vaso di Pandora.

Apple è stata sotto attacco per quanto riguarda gli account violati su iCloud di molti personaggi famosi, mostrando foto private delle Star che hanno messo non poco in imbarazzo la casa di Cupertino, da sempre super attenta alla sicurezza; un attacco che ha portato Apple ad introdurre il sistema di doppia autenticazione sul suo servizio cloud.

In fase di studio ci sarebbe un sistema che impedisce i cyber-attacchi al processore che governa le funzioni vitali dei suoi dispositivi, nella fattispecie dovrebbe trattarsi di un sistema in grado di bloccare gli attacchi che sfruttano meccanismi in grado di saturare i “core” di un processore, impedendo agli hacker appunto, di mandare in tilt il sistema di controllo di iPhone.

Il tutto è trapelato da un brevetto depositato da Apple a fine 2013 e venuto alla ribalta nelle ultime ore. Chissà se e quando sarà effettivamente adottato sui nostri device, senza dimenticare Apple Pay che, se non protetto a dovere, potrebbe divenire una manna dal cielo per i soliti malintenzionati.

hacker apple

Una curiosità infine: BlackPhone, il super telefono che dovrebbe essere inattaccabile anche da parte dei simpaticoni dell’ Nsa, sarebbe affetto da un bug presente nell’app di messaggistica che permetterebbe di decifrare messaggi, contatti e perfino controllare le funzioni vitali del telefono stesso.

Comments

Loading…