Solo il 60% degli italiani utilizza Internet, secondo l’AGCOM

Solo il 60% degli italiani utilizza Internet. A dirlo è una classifica comparsa su Internet da qualche ora nel quale coinvolge tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea. Il nostro paese, infatti, si è posizionato al penultimo posto poiché soltanto il 60% degli italiani utilizza Internet. C’è comunque da precisare che c’è stato un incremento del 3% rispetto alla stessa classifica stilata nel 2016.

Angelo Cardani, presidente dell’AGCOM, sostiene che il web viene usato meno in Italia rispetto agli altri paesi della UE per fare acquisti, per gestire conti in banca e per video on demand. Internet, tuttavia, viene utilizzato mediamente per i social network. L’unico indicatore che si è posizionato sopra la media è quello che riguarda la fruizione di contenuti digitali on-line, quali musica, video e giochi.

AGCOM Internet italiani

Internet: poco più della metà degli italiani naviga sul web, secondo l’AGCOM

Sempre secondo l’AGCOM, le famiglie italiane spendono più soldi per la casa e per il settore delle comunicazioni. Nel 2016, c’è stato un aumento dell’1% rispetto al calo dell’8% verificatosi nel 2015 nel settore delle comunicazioni. Più nello specifico, gli italiani spendono più denaro nella sottoscrizione di un contratto per la linea fissa e nell’acquisto di una SIM Card per accedere su Internet tramite ADSL/Fibra e dal mobile.

Una parte della spesa va ai servizi e ai prodotti audiovisivi, nell’acquisto di quotidiani o periodici e per i servizi postali. AGCOM ha svelato anche un altro dato interessante. In particolare, c’è stato un aumento del 5,6% delle risorse nei servizi dati rispetto ai servizi voce rispetto al 2016. L’azienda diretta da Angelo Cardani ha voluto analizzare anche la questione delle false notizie (meglio conosciute come fake news).

Il presidente, infatti, ha rivelato che la diffusione di notizie false o manipolate in maniera incontrollata e intensa sul web è un fenomeno molto grave. Altri dati da evidenziare riguardano la crisi dell’editoria. I ricavi di questo settore sono diminuiti del 6,6% nel 2016 e c’è stata una riduzione ulteriore del 7,7% dei ricavi pubblicitari. Sempre secondo l’AGCOM, la TV ha mostrato un segno di ripresa nel 2016. L’80% dei ricavi di questo settore, infatti, proviene dalle Pay TV e dalle TV in chiaro.

AGCOM Internet italiani

Comments

Loading…