Vodafone e Huawei: testano insieme la tecnologia mobile 4.5G

Arrivano interessanti novità dal mondo della telefonia mobile. Due delle principali aziende che operano in questo settore, ci riferiamo a Vodafone e Huawei hanno annunciato nelle scorse ore  una importante collaborazione allo scopo di poter realizzare dei test sulla tecnologia mobile 4.5G con LTE TDD Questo viene fatto allo scopo di garantire un sensibile miglioramento all’ efficienza della propria 4G all’interno delle città per il futuro prossimo, questo ovviamente sempre aspettando l’arrivo della nuova rete del 5G, che dovrebbe avvenire secondo previsioni entro la fine dell’anno 2020.

Vodafone insieme a Huawei punta a migliorare la rete G4 e pensa già alla G5

Jorge Fernandes, Chief Technology Officer di Vodafone UK, ha detto espressamente che l’obiettivo della sua azienda è quello di migliorare la situazione della rete 4G e fare in modo che la struttura sia idoneo ad accogliere nei prossimi anni l’arrivo della rete G5. Le tecniche che verranno utilizzate per effettuare questi test sono particolarmente innovative. Si tratta della cosiddetta Multiple-Input Multiple-Output 4*4 MIMO a ricezione e trasmissione eight-way 8T8R. Inoltre a quanto pare queste nuove tecnologie saranno utilizzate  per mezzo della cosiddetta beamforming multi-utente. Vedremo dunque cosa deriverà da questi test che Vodafone e Huawei porteranno avanti insieme grazie a questa collaborazione di cui vi abbiamo accennato poc’anzi.

L’obiettivo di Vodafone e Huawei è quello di migliorare l’esperienza dei propri utenti

Grazie a queste novità in poche parole, l’intento di Vodafone e Huawei è quello di garantire  il perfetto funzionamento delle applicazioni video e della realtà virtuale sugli smartphone di ultima generazione, in modo da garantire il massimo della soddisfazione per i propri clienti. Vedremo dunque se per mezzo di queste nuove tecnologie queste due importanti aziende raggiungeranno il proprio obiettivo nel prossimo futuro. L’obiettivo primario è quello di portare ai minimi le interferenze durante i picchi di traffico nelle aree densamente popolate.

Comments

Loading…