Smartphone: il loro uso smodato aumenta i casi di presbiopia tra i giovani

Un uso eccessivo degli smartphone è dimostrato che fa molto male. Infatti questo, come è stato dimostrato di recente da alcuni interessanti studi, porta sempre più persone anche in giovane età ad avere problemi di cervicale e dolori muscolari. Ma i problemi che deriverebbero a chi usa troppo lo smartphone non sarebbero solo questi. Infatti gli esperti lanciano un’altro allarme, quello legato al’aumento dei casi di presbiopia tra gli under 30. Infatti un uso intensivo dei dispositivi quali smartphone e tablet finisce per creare problemi ai giovani che non riescono a leggere più da vicino o distinguere gli oggetti da una certa distanza.

 
Dunque a quanto pare avere gli occhi sempre davanti ad un display non solo comporta l’affaticamento della propria vista ma può anche causare una precoce presbiopia. Di questo sono convinti i medici del Centre for Sight (CFS) in India che hanno messo in evidenza la connessione che spesso sussiste tra un uso smodato dei dispositivi eletronici e i danni alla vista dei giovani.  Il problema dell’utilizzo di questi apparecchi starebbe proprio nel fatto che essi sono dotati di schermo retroilluminato. Questo fa si che un disturbo come la Presbiopia che di solito insorge tra i 40 e i 45 anni in molti casi arriva prima dei 30. La causa è la perdita dell’elasticità del cristallino, che ha difficoltà per mettere a fuoco le immagini.

Secondo gli oculisti del CFS, oltre il 65% delle persone che soffrono di presbiopia già a partire dai trent’anni sono persone che usano molto i dispositivi elettronici. A quanto pare bastano anche solo 5 o 6 ore al giorno per danneggiare i propri occhi. L’uso eccessivo di smartphone dunque produce un indurimento della lente dell’occhio con perdita dell’elasticità del cristallino e peggioramento della capacità di mettere a fuoco. Insomma ancora una volta la medicina mette in evidenza come l’uso dei nuovi gadget elettronici che ormai caratterizzano le vite di tutte le persone o quasi siano molto pericolose per la propria salute, specie se se ne fa un uso intensivo. 

Comments

Loading…