Smartphone: arriva Freedom 251, telefono da 4 dollari

Il mondo degli smartphone è in subbuglio per l’arrivo in India del nuovo telefono Freedom 251. Questo dispositivo dovrebbe avere un prezzo di partenza di circa 4 dollari, rappresentando a tutti gli effetti lo smartphone più economico del pianeta. Da oggi dovrebbero avvenire nel paese indiano le consegne dei primi 5 mila modelli di questo nuovo device, destinato a far parlare a lungo di se’ nel mondo, visto e considerato che negli scorsi mesi oltre 60 milioni di persone si erano dette interessate al suo acquisto nel momento in cui questo nuovo smartphone sarebbe stato prodotto.  Il Freedom 251 è prodotto da Ringing Bells, una società con sede in India, che ha introdotto lo smartphone più economico del mondo in India, al prezzo di Rs 251 che sarebbero come detto circa $ 4. Questa notizia è divenuta virale in tutto il mondo tanto che più di 60 milioni di persone in tutto il paese indiano hanno prenotato lo smartphone.

Uno smartphone che fa parlare per il suo prezzo

Recentemente il telefono in questione è stato svelato, e ha un mix di bellezza con caratteristiche di base accettabili, considerato il prezzo di lancio veramente molto ma molto economico. Il telefono funziona su piattaforma Android, ma la costruzione e l’interfaccia è più simile a un dispositivo di Apple. E ‘un modello dotato di touch screen, un processore quad-core, uno schermo da 4 pollici e dotato di entrambe le fotocamere, sia quella anteriore, che quella posteriore. A partire da adesso 5000 telefoni sono pronti per la consegna, ma  tra gli addetti ai lavori negli ultimi giorni ci si interroga sul fatto se realmente la società indiana è in grado di soddisfare le richieste di oltre 60 milioni di persone che hanno ordinato questo prodotto in tempi rapidi.

Freedom 251 smartphone
Freedom 251: smartphone da 4 dollari arriva in India, in questi giorni prime 5 mila consegne

Cambia la concezione che abbiamo degli smartphone?

Si tratta di uno smartphone che potrebbe cambiare per sempre la concezione che nel mondo si ha di questo tipo di prodotto considerato come un bene di lusso che solo le persone più abbienti può possedere. Il Freedom 251 dimostra che le cose non stanno così e che anche tra le fasce più povere della popolazione nei paesi del terzo mondo è possibile diffondere la tecnologia con l’obiettivo di migliorare notevolmente le condizioni di vita di queste persone. Vedremo dunque se davvero le cose andranno così o se questo progetto molto ambizioso finirà per naufragare come gli uccelli del malaugurio gracchiano da qualche settimana.

Comments

Loading…