Scegliere una tariffa mobile: valutare prezzi e gestori

Nello scegliere una tariffa mobile vanno evitate le scelte frettolose e vanno considerate le caratteristiche delle offerte anche utilizzando dei compatori.

Ne sono passati di anni da quando sono stati introdotti gli smartphone, dispositivi mobili che hanno preso il posto dei telefoni cellulari di vecchia concezione. Proprio gli smartphone, alleati preziosi della nostra vita quotidiana, ci permettono di restare in connessione con i contatti che fanno parte della nostra vita affettiva e lavorativa, fornendoci una grande quantità di servizi. Le compagnie telefoniche, con le loro offerte vantaggiose, ci permettono di sfruttare al meglio le potenzialità dei nostri device, dai quali non riusciamo proprio a dividerci.

Oltre alla possibilità di effettuare chiamate e inviare gli SMS, le attuali offerte presenti sul mercato ci consentono di godere delle opportunità di internet, per navigare sul web e per utilizzare i social network. Andremo a vedere nei prossimi paragrafi come potersi destreggiare nel mare di offerte che ci vengono proposte dai colossi della telefonia mobile. Ciascuna offerta offre dei benefit preziosi per ogni tipologia di cliente, quindi è opportuno fare una scelta ponderata.

Il costo, tutto quello che c’è da sapere

Quando si parla di tariffe telefoniche non si può fare a meno di considerare l’aspetto dei costi. Sono proprio questi ultimi, spesso, a guidarci nella scelta di un piano tariffario piuttosto che un altro. E’ quindi opportuno vagliare le varie possibilità di offerta tenendo conto del prezzo ma anche delle caratteristiche che garantiscono in termini di servizi.

Nell’ambito della telefonia mobile ci sono tante offerte apparentemente vantaggiose, ma bisogna fare attenzione. Molte di loro nascondono un costo di attivazione più o meno alto, soprattutto quando prevedono la possibilità di migrare da un fornitore ad un altro. Le offerte dei piani tariffari sono sempre in gran quantità, tali da permettere all’utente di poter scegliere fra un ricco ventaglio di opportunità.

Per questo motivo è preferibile evitare le scelte frettolose e considerare bene le caratteristiche di ciascuna offerta affidandosi a dei comparatori di tariffe per smarphone come questo. Nel prossimo paragrafo andremo ad approfondire le possibilità più vantaggiose proposte dalle compagnie telefoniche più specializzate nel low cost.

Le offerte, le più vantaggiose del momento

Le compagnie telefoniche virtuali, ossia quelle che non si appoggiano alle infrastrutture delle compagnie più importanti, fanno delle tariffe vantaggiose il proprio cavallo di battaglia. I più fedeli ai grandi nomi della telefonia, come Tim e Vodafone, potrebbero essere scettici di fronte alla possibilità di affidarsi a compagnie più recenti e meno conosciute, ma leggendo questo articolo potranno ricredersi.

Molte compagnie virtuali, italiane e straniere, sono nate proprio per offrire dei servizi competitivi sul mercato, in termini di qualità e costi. Quindi, come scegliere una tariffa mobile approfittando delle offerte di queste società emergenti ma comunque con una certificata affidabilità?

Un operatore virtuale molto in voga ultimamente, per le sue vantaggiose condizioni tariffarie, è Ho Mobile. La compagnia lanciata da Vodafone, offre un pacchetto molto interessante che si compone di 50 GB per la navigazione, minuti ed SMS illimitati. L’offerta prende il nome proprio dal prezzo, decisamente conveniente, si tratta di Ho Mobile 5.99.

A differenza di quest’ultima offerta, particolarmente interessante per chi proviene da altro operatore virtuale, il piano proposto da Kena si rivolge a chi desidera un pacchetto di servizi vantaggioso su un nuovo numero. Si tratta di Kena Nuovo Numero, un pacchetto comprensivo di 100 GB di traffico Internet, minuti e messaggi illimitati, tutto questo a un prezzo di soli 7,99 euro.

Nel novero delle possibilità vantaggiose per navigare e chiamare senza limiti, non poteva mancare l’offerta Nexxt Mobile di Fastweb, un altro grande operatore virtuale che ha fatto della buona navigazione in Internet il suo punto di forza. L’offerta formulata per quest’anno, consiste in un pacchetto che comprende 50 GB per la navigazione, 100 SMS e minuti illimitati verso ben sessanta Paesi esteri. Tutto questo potrete averlo a un appetibile prezzo di 7,99.

Un’altra offerta che non si può non considerare, per il proprio piano mobile, è senza dubbio quella formulata da Very Mobile, un altro operatore virtuale conosciuto per le sue vantaggiose possibilità. La proposta in vigore per questo periodo, comprende 50 GB di Internet, minuti e messaggi illimitati, a un invitante prezzo di 5,99 euro. Questo pacchetto rappresenta un’interessante possibilità sia per chi intende acquistare un nuovo numero, che per chi vuole cambiare operatore mantenendo il proprio numero.

La copertura, ecco come analizzarla e valutarla

Quando si sceglie di affidarsi a un gestore telefonico, un aspetto da non trascurare è la sua performance di copertura in un determinato territorio. Per questo è importante valutare la capacità dei diversi operatori di assicurare una buona rete. Si tratta di un discorso molto variabile a seconda della zona presa in considerazione.

Alcuni software specializzati sono stati creati apposta per aiutarci nella scelta del gestore telefonico più performante, in termini di copertura. Tra i più conosciuti e affidabili, per la sua capacità di fornire dati attendibili in poco tempo, c’è senza dubbio CheBanda. Si tratta di un app che analizza le performance di un fornitore, per esempio Tim, Vodafone o Fastweb, tenendo conto di alcuni parametri importanti. Gli elementi forniti da un’analisi di questo tipo sono le capacità di download e upload, ossia la velocità nello scaricare o inviare un contenuto multimediale.

Altri parametri importanti, che l’analisi fornisce, sono la capacità di riprodurre un video e i tempi di latenza. In linea di massima, gli esperti in materia di telecomunicazioni, stabiliscono un podio per i principali operatori con maggiore e minore copertura sul territorio nazionale. Il primo posto, per qualità di copertura e ricezione, se lo aggiudica la Vodafone. Il secondo posto invece va a Wind Tre, società nata dalla fusione fra la Tre e la ex Infostrada, terzo posto invece per la storica Tim e quarto per la società francese Iliad.

Reale o virtuale, le principali differenze

Quando ci si trova a dover scegliere fra un operatore reale e uno virtuale, è inevitabile imbattersi in un dilemma. Nel presente paragrafo, ci occuperemo di chiarire le caratteristiche di entrambe le tipologie di gestore e, di conseguenza, i vantaggi per ciascuno.

Per operatore reale si intende una compagnia telefonica dalla storia consolidata e dal nome blasonato. Fra questi non possono mancare le aziende più conosciute come Tim, Vodafone e Wind Tre. Ciò che contraddistingue questi gestori della telefonia sia fissa che mobile è il fatto di poter contare su delle proprie infrastrutture, vale a dire un apparato composto da servizi di comunicazione, assistenza tecnica e molto altro.

Il vantaggio di affidare la propria comunicazione a queste principali compagnie telefoniche, consiste senza dubbio nel poter ricevere un alto livello di servizi. L’aspetto un po’ meno vantaggioso, è che i grandi nomi comportano dei costi maggiori rispetto a compagnie meno conosciute. Se invece siete incuriositi dalla possibilità di affidarvi a operatori virtuali, dovete sapere che si tratta di società che si appoggiano alle infrastrutture delle compagnie più storiche e conosciute, come quelle che abbiamo poc’anzi illustrato.

Le compagnie virtuali si distinguono per offrire servizi con un ottimo rapporto fra qualità e prezzo, quindi rappresentano un’alternativa vincente. I principali nomi che rientrano in questa categoria sono Fastweb, Iliad, Poste Mobile, Coop Voce e Poste Mobile, ma ce ne sono tanti altri. Quindi a voi la scelta.

Sim o abbonamento?

Il miglior piano tariffario in assoluto non esiste, tutto è da considerare in base alle proprie esigenze. Per questo le aziende di telefonia formulano dei piani in grado di unire servizi di qualità e convenienza. I pacchetti di telefonia mobile possono dividersi in due tipologie: quelli che si applicano all’acquisto di una SIM e quelli che, invece, prevedono un abbonamento.

La prima tipologia di pacchetto risulta interessante per gli utenti che decidono di cambiare operatore ma vogliono conservare il proprio numero di telefono. In questo caso ci si reca in un punto vendita di telefonia e si procede con la portabilità, un’operazione che prevede poche firme per dare inizio al nuovo contratto.

La portabilità è una procedura che gli utenti più tecnologici possono anche svolgere online, senza nessun tipo di complicazione o difficoltà. Ci sono poi le offerte che, per come vengono formulate, sembrano cucite addosso ai clienti che amano la comodità dell’abbonamento. In questo caso il servizio si rinnova automaticamente al termine del mese e il cliente non deve preoccuparsi di rinnovare l’offerta con una nuova ricarica.