Galaxy Note 7: ecco come capire se potrebbe esplodere

Come tutti saprete Samsung ha emesso un richiamo globale per il nuovo Samsung Galaxy Note 7.  Molti dei 2,5 milioni di unità finora venduti saranno sostituiti nelle prossime settimane dopo che  Samsung ha identificato almeno 35 casi in cui le batterie difettose potrebbero aver causato esplosioni. L’azienda sta sostituendo tutte le esistenti unità di Galaxy Note 7  a titolo gratuito, il che significa che si dovrebbe  sostituire già adesso il proprio smartphone. Se si preferisce però vivere al limite e rischiare,  un nuovo rapporto rivela un modo  in cui si potrebbe verificare se il Galaxy Note 7 contiene le batterie potenzialmente difettose oppure no .Naturalmente il consiglio è quello di farsi sostituire il dispositivo difettoso ed evitare rischi.

Samsung Galaxy Note 7  ha interrotto in questo momento le proprie vendite e i nuovi lanci nella maggior parte dei mercati ad eccezione della Cina. Il Galaxy Note 7 è stato appena rilasciato nella regione, e le vendite continueranno in quanto le unità vendute in Cina hanno batterie che provengono da un fornitore cinese, ATL. La controllata di Samsung, SDI, ha fornito il 70% delle batterie per il telefono e Samsung  ha identificato in quelle batterie  quelle che rischiano di esplodere,  così come rivelato dal The Korea Herald’. Le batterie ATL invece sono apparentemente sicure, e probabilmente si trovano in tutti i Galaxy Note 7 che verranno messi in commercio per il futuro, tra cui quelli che sostituiranno i telefoni più vecchi.

Come si può capire che tipo di batteria che avete nel vostro Galaxy Note 7? Un modo per farlo è quello di aprire il dispositivo e guardare le informazioni stampate sulla batteria. Ma ovviamente non trattandosi di un vecchio modello non è davvero facile aprire il guscio posteriore del telefono, in quanto non è previsto che questo avvenga da parte del consumatore .Ma non preoccupatevi, perché  Phone Arena dice che basta guardare sulle info Telefono  nella sezione dellImpostazioni app e trovarete le informazioni desiderate.

Leggi anche: Galaxy Note 7: richiamo senza precedenti per Samsung

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7

“Se li c’è scritto ‘fabbricato in Cina,’ allora molto probabilmente avrà una batteria ATL una buona occasione. “Se invece c’è scritto ‘fabbricato in Corea’ o ‘in Vietnam,‘allora conviene tornare subito l’unità a Samsung. Phone Arena ha anche mostrato le etichette che è possibile trovare per aiutare i consumatori a capire quando ci si trova di fronte ad un telefono probabilmente difettoso oppure no. Ovviamente ancora una volta dobbiamo sottolineare che non si può essere certi che le batterie siano sicure al 100% anche nel caso in cui sono fatte da ATL, dunque la cosa migliore rimane quella di tornare in negozio e farsi sostituire il telefono. 

Leggi anche: Samsung Galaxy Note 7: ritardi negli ordini a causa di ulteriori test

Comments

Loading…