Samsung ha perso 26 miliardi di dollari di valore a causa del Galaxy Note 7

Quando Samsung ha annunciato di voler ritirare dal mercato il suo Galaxy Note 7  a causa di contrattempi dovuti alla batteria che in alcuni casi è esplosa provocando incendi, le compagnie aeree e le autorità di regolamentazione hanno agito rapidamente. Lo stesso è avvenuto anche tra gli investitori della multinazionale sud coreana leader del settore dell’elettronica di consumo. Infatti le azioni di Samsung Electronics, che comprendono la divisione smartphone del conglomerato coreano, ha perso il 6,9% da Venerdì a Lunedi, secondo la società di dati finanziari Factset. Lo stock è attualmente al prezzo di 1.465.000 ₩ ($ 1,311.26), questo significa che si è tornati a livelli  molto bassi che non si vedevano da luglio, e inoltre vi è stato un calo del 13% rispetto al suo più recente picco del 23 agosto scorso. Sarebbero ben 26 miliardi di dollari il valore perso da Samsung a causa di questo problema con il suo nuovo top di gamma.

Per Samsung Electronics si è trattato di una crisi improvvisa e inaspettata. Nulla infatti sembrava presagire un simile epilogo ad un periodo in cui tutto sembrava andare nel migliore dei modi per la multinazionale sud coreana leader del settore della telefonia mobile, che stava accrescendo il suo vantaggio su Apple. Nonostante l’avanzata dei cinesi, il produttore coreano di smartphone ha conquistato gli investitori quest’anno puntando tutto sulla forza del risultato operativo e  delle vendite robuste del Galaxy S7. Durante il fine settimana, alcune compagnie aeree e le autorità di regolamentazione hanno invitato i clienti a procedere con cautela durante l’utilizzo di Galaxy Note 7  a bordo. L’Agenzia europea per la sicurezza aerea ha ricordato ai passeggeri di tenere i dispositivi spenti durante il volo, così come Delta Airlines , Singapore Airlines , e altri vettori.

Samsung Galaxy Note 7

Samsung ha annunciato oggi che ha nominato il suo vice presidente, Jay Y. Lee, al suo consiglio di amministrazione, segnalando che Lee, il figlio del Presidente di Samsung Electronics, Lee Kun-hee, potrebbe  diventare leader de facto dell’azienda . La multinazionale sud coreana ha inoltre confermato che ha venduto la sua divisione stampanti di HP per $ 1.05 miliardi di dollari. Nessuno di questi sviluppi sembrano aver fatto molto per evitare la caduta del prezzo delle azioni della società, però. Per Samsung, il richiamo non poteva venire in un momento peggiore, la stagione delle vacanze si è appena conclusa e il rivale Apple ha appena rilasciato l’iPhone 7. Se la società non può aumentare le vendite nei prossimi mesi, gli la fiducia degli investitori  potrebbe sparire anche più veloce di quanto  accaduto fino ad ora.

Leggi anche: Galaxy Note 7: le compagnie aeree stanno adesso vietando il suo utilizzo

Comments

Loading…