Samsung Galaxy A5: l’aggiornamento a Marshmallow è in arrivo

La prima generazione del Galaxy A5 sta finalmente ricevendo l’atteso aggiornamento ad Android Marshmallow che porta al dispositivo la nuova gestione dei permessi, la modalità Doze ed una nuova interfaccia TouchWiz ridisegnata e più leggera.

Gli smartphone con a bordo Android sono stati a lungo vittima della frammentazione. Non è un segreto che i dispositivi top di gamma costosi siano quelli che ottengono un ciclo più duraturo di aggiornamenti rispetto agli smartphone più economici. Anche se gli utenti hanno la possibilità di installare ROM personalizzate per i loro telefoni, le ROM non ufficiali di solito contengono errori e non sono facili da “flashare”, in quanto richiedono il bootloader sbloccato ed una recovery modificata. Adesso, però, i possessori di un Galaxy A5 di prima generazione possono tirare un sospiro di sollievo sapendo che è pronto un nuovo aggiornamento software.

galaxy a5

Con un’attività di ben 2 anni, questo smartphone avrà la possibilità di avere la penultima realise di Android come i suoi fratelli di recente produzione della gamma A. Il Galaxy A5 è stato lanciato con Android 4.4 KitKat ed ha ricevuto l’aggiornamento ad Android Lollipop intorno a maggio 2015. Anche se questo è probabilmente l’ultimo aggiornamento software ufficiale di Samsung (e si tratta di otto mesi di ritardo per il lancio di Android 6.0 da parte di Google) gli utenti sono comunque entusiasti di ricevere l’aggiornamento. Il nuovo aggiornamento si sta diffondendo in Europa e in Sud Africa, e contiene le ultime patch di sicurezza da parte di Google. Il file di aggiornamento viene fornito con numero di build A500FUXXU1CPG2.

Android 6.0 Marshmallow di Google porta un sacco di miglioramenti, uno dei più notevoli  è Now On Tap. Questa funzione viene attivata premendo a lungo il tasto home e popolerà la schermata di informazioni utili per quanto riguarda l’attività che si è ora in svolgimento con lo smartphone. Un altro miglioramento sotto il cofano è Doze che permette una migliore gestione delle applicazioni quando lo schermo è spento, così da migliorare ulteriormente al durata  della batteria. Inoltre, sono stati aggiunti anche i permessi così che l’utente possa controllare ogni attività dell’app in esecuzione. In aggiunta a questo, Samsung ha incluso la TouchWiz aggiornata con un design migliorato che è stato apprezzato dagli utenti per l’utilizzo di RAM inferiore e per la facilità d’uso. Questo aggiornamento verrà segnato come ultimo dei due anni di supporto dello smartphone, quindi non vedremo Android Nougat, purtroppo, su questo smartphone. – fonte

Comments

Loading…