Galaxy Note 7: oltre 70 casi segnalati negli Usa, anche in Canada è caos

Il Canada ha richiamato oltre 21.900 smartphone Galaxy Note 7 dopo aver ricevuto un rapporto sul surriscaldamento della batteria del telefono cellulare. La batteria dello smartphone Samsung Galaxy Note 7 ha il potenziale di surriscaldarsi e bruciare, ciò rappresenta un potenziale rischio di incendio, secondo quanto dichiarato da Health Canada, un dipartimento del governo federale canadese lo scorso Lunedì. Il problema con le batterie agli ioni di litio può, tuttavia, essere considerato ancora più grave negli Stati Uniti dove già i rapporti  parlano di oltre 70 casi  di esplosioni o incendi di Galaxy Note 7, secondo quanto riporta l’agenzia canadese. La Consumer Safety Commission degli Stati Uniti, che ha il compito di proteggere il pubblico dal rischio di lesioni o morte collegati all’utilizzo di prodotti di consumo, ha detto Venerdì che stava lavorando su un richiamo ufficiale con Samsung , ma non vi è stato alcun annuncio ufficiale ancora da questo punto di vista.

Un richiamo ufficiale renderà illegale la vendita del telefono, portando alla sorveglianza del governo per quanto riguarda il programma di sostituzione e fornendo una guida chiara per i consumatori , ha detto Consumer Reports, un gruppo di difesa dei consumatori. CPSC ha consigliato a tutti gli utenti del Galaxy Note 7 di spegnere i telefoni e interrompere la ricarica o l’uso del dispositivo. Samsung, che ha segnalato un problema  della batteria il 2 settembre, ha anche consigliato alla gente di spegnere i loro telefoni Note 7 e farseli sostituire. Ci sono stati incidenti che secondo rapporti  potrebbero essere ricondotti al problema della batteria del  Note 7. Il New York Post ha riferito Domenica che un bambino di 6 anni a Brooklyn ha subito ustioni dopo  che uno smartphone Galaxy Note 7 gli è esploso tra le mani, mentre stava guardando i video.

Samsung, mentre annunciava il problema con il Galaxy Note 7, ha detto che vi erano stati 35 casi in tutto il mondo a partire dal 1 settembre.”I consumatori dovrebbero restituire immediatamente lo smartphone Samsung Note 7  e registrarsi il più presto possibile per il cambio del prodotto,” ha detto nella sua dichiarazione Health Canada. Questa ha pure aggiunto che  i telefoni richiamati sono stati venduti nel paese dal 19 Agosto  sino all’1 settembre. Samsung ha confermato di lavorare con Health Canada e ha detto che i termini del richiamo saranno resi noti non appena saranno disponibili. La società non è stata immediatamente raggiungibile per la conferma degli oltre 70 incidenti negli Stati Uniti riportati da Health Canada.

Leggi anche: Samsung ha perso 26 miliardi di dollari di valore a causa del Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7

L’azienda ha offerto di sostituire i telefoni con quelli più recenti, ma c’è incertezza negli Stati Uniti su come a quando gli utenti avranno un nuovo Galaxy Note 7, in quanto Samsung ha detto che questa parte del programma di scambio dipenderà da quando sarà completato il processo di CPSC. CPSC sta intanto studiando se una sostituzione di Galaxy Note 7 è un rimedio accettabile per Samsung e per gli operatori di telefonia per la tutela dei consumatori. Samsung ha offerto di scambiare la Note 7 con gli smartphone Galaxy Edge S7 o Galaxy S7 e sostituire eventuali accessori specifici del Note 7, con un rimborso della differenza di prezzo. Inoltre la multinazionale Sud coreana ha anche offerto telefoni in prestito a chi vuole aspettare per i nuovi dispositivi Galaxy Note 7.

Leggi anche: Samsung Galaxy A8 2016 appare nei suoi primi render

Comments

Loading…