Vale la pena acquistare un Galaxy S7 Edge se abbiamo il modello precedente? Ecco le differenze.

Una delle domande più frequenti, in cui mi sono imbattuto, è se realmente valesse la pena passare quest’anno dal Galaxy S6 Edge del 2015 al nuovo modello, il Galaxy S7 Edge.  Lo scorso anno Samsung ha realizzato due versioni con la variante ”Plus”; due dimensioni notevolmente diverse per lo stesso smartphone ma accomunate dalla stessa feature data dal display curvo ai lati. E’ indubbio come Samsung abbia infine cercato di creare un nuovo smartphone prendendo tutti gli aspetti positivi dei precedenti modelli e migliorandoli ulteriormente. Piccole modifiche ma certamente rilevanti al fine di un nuovo acquisto. Un esempio è il display: da 5,5 pollici, leggermente più grande del  Galaxy S6 ma meglio ottimizzato ed ad ogni modo con dimensioni inferiori rispetto al Galaxy S6 Edge Plus.

Ma le dimensione sono solo uno degli aspetti delle due varianti. Per quanto questi due terminali si assomiglino molto, ci sono un sacco di piccoli cambiamenti che in definitiva li differenziano e non poco. Il primo aspetto, certamente meno evidente, sono le caratteristiche interne:

CategoriaGalaxy S6 Edge PlusGalaxy S7 Edge
Sistema operativo5.1.1 Android6.0.1 Android
Processore (Stati Uniti, Cina, Giappone)Exynos 7420 Octa-core
4X ARM Cortex-A53, 4X ARM Cortex-A57
Snapdragon 820 quad-core Qualcomm
2X + 2X Qualcomm Kryo Kryo
Processore (Resto del mondo)Exynos 7420 Octa-core
4X ARM Cortex-A53, 4X ARM Cortex-A57
Exynos 8890 Octa-core
4X ARM Cortex-A53, 4X Samsung Exynos M1
RAM4GB4GB
Memoria interna32/64GB32GB + microSD
Display5,7 pollici QHD Super AMOLEDDa 5,5 pollici QHD Super AMOLED
Fotocamera principale16-megapixel + OIS, f / 1.9
pixel 1.12μm
12-megapixel + OIS, f / 1.7
pixel 1.4μm
Fotocamera secondaria5-megapixel + f / 1.95-megapixel + f / 1.7
Batteria3,000mAh interna
”Adattiva”- ricarica veloce, ricarica senza fili
3,600mAh interna
”Adattiva” – ricarica veloce, ricarica senza fili
Connettività802.11ac Wifi, 2.4 / 5GHz, MIMO (2×2), 620Mbps
Bluetooth v4.2 LE, ANT +
NFC, Localizzazione (GPS, Glonass, Beidou)
Wi-Fi 802.11 ac MIMO, Bluetooth v4.2 LE, ANT +, USB 2.0, NFC
Resistenza polvere ed acquaNessunaCertificazione IP68
Dimensioni154,4 x 75,8 x 6,9 mm150,9 x 72,6 x 7,7 mm
Peso153 grammi157 grammi
Sensore di impronte digitali
Colorinero, bianco, oro, verde (varia a seconda del mercato)nero, bianco, oro, argento (varia a seconda del mercato)

Tutta questa serie di caratteristiche hardware hanno giovato al nuovo Galaxy S7, apportando qualità come ad esempio prestazioni migliori, maggiore autonomia della batteria e migliore qualità delle immagini . Proprio su quest’ultimo punto è interessante notare come Samsung abbia raggiunto questa livello di ottimizzazione.

La fotocamera del Galaxy S7 fa un passo indietro per quanto riguarda la risoluzione da 16 megapixel presente sul vecchio modello, utilizzando sulla nuova versione un obiettivo più luminoso e pixel più grandi sul sensore ottimizzando la scarsa illuminazione presente nelle foto. Samsung ha anche apportato la famigerata espansione di memoria, tanto acclamata dai fan ed anche se lo schermo è effettivamente più piccolo, ha aumentato di un buon 20% la durata della batteria.

Hardware così prestante deve essere anche contenuto ed quindi questo il motivo dello spessore maggiore rispetto alla precedente versione. Vale anche la pena ricordare che la resistenza all’acqua del nuovo smartphone, richiede l’uso di guarnizioni interne, che possono contribuire allo spessore del dispositivo. Nella fattispecie il maggior spessore ha avuto beneficio sulla fotocamera che nel precedente modello era sporgente, appianando in questa nuova versione il gap tra i due modelli.

La progettazione dell’aspetto esterno del telefono non ha subito modifiche particolari, ma differenze impercettibili ci sono e vale la pena sottolinearle. Oltre ad avere un display arrotondato, il vetro posteriore dell’S7 Edge ha una curvatura più simile al Galaxy Note 5 e quindi in contrasto con la parte posteriore piana del Galaxy S6 Edge. Ciò significa che il rivestimento metallico va ad assottigliarsi notevolmente intorno ai lati, rendendo il telefono leggermente più scivoloso e con meno presa. Il vetro è infine arrotondato su tutti i lati rendendo più armoniose e coerenti le forme. Altre differenze visive appartengono all’uso dei colori che sui modelli di S7 Edge neri, per esempio, utilizzano colori più scuri ed uniformi senza l’utilizzo di cromature come intorno al tasto Home e all’obiettivo della fotocamera.

S7 Edge

Lato software, la TouchWiz è basata su Android Marshmallow mentre per S6 Edge siamo fermi, al momento, a Lollipop anche se in questi giorni sta avvenendo il rilascio alla nuova versione anche per i modelli precedenti, apportando tutta una serie di novità e migliorie adottate dal nuovo modello 2016. Le differenze a tal proposito sono: abbandono, per quanto riguarda la veste grafica, dal verde acqua brillante e meno uso del verde in generale, molto usato invece nell’interfaccia utente dello scorso anno. Widget meteo aggiornato e una maggiore ottimizzazione del software appositamente studiato per questa versione ”Edge”. Con Marshmallow, la parte software diventa più user-friendly e più personalizzabile, con pannelli più grandi e un focus sulle informazioni migliorato così come per i pulsanti di scelta rapida.

Queste sono le caratteristiche sostanzialmente diverse tra i due modelli ed in definitiva, anche se si tratta di piccole modifiche, pensiamo che una certa differenza ci sia tra i due modelli. Di per se la precedente versione era già un ottimo telefono ma non possiamo non lodare il buon lavoro fatto questa volta da Samsung. Se poi vale la pena o meno abbandonare il precedente S6 a favore del nuovo, lo lasciamo decidere a voi e speriamo che il nostro articolo in qualche modo possa aiutarvi a decidere. Via

Comments

Loading…