Chrome iOS si aggiorna: Material design e Hand-off con OSx Yosemite

Chrome per iOS arriva alla versione 40 e si aggiorna con design Material, supporto completo a iOS 8, iPhone 6 e iPhone 6 Plus e Hand-off con OSx Yosemite.

 

L’aggiornamento rilasciato da Google nella serata di ieri ha sorpreso un po’ tutti. Ci aspettavamo una leggera rinfrescatina grafica per questa versione 40 di Chrome iOS. Invece è stato tutt’altro! Il popolare browser di Google è stato aggiornato graficamente, andando a sposare il design Material.

Colori brillanti, superfici piatte, ombre e animazioni fluide sono le caratteristiche delle nuove linee guida che Google ha diramato per rispettare il suo Material Design, ovvero il sistema attraverso cui dovrebbe omogeneizzare tutto l’eco-sistema di Android: sistema operativo per Smartphone, wearable device, sistema per automobili, app di terze parti, app desktop, ecc. ecc. (ne abbiamo parlato in maniera approfondita qui).

 

Material design

 

Ma l’aggiornamento ha riguardato anche iOS8, il supporto alle applicazioni terze parti, alla nuova risoluzione introdotta con iPhone6 e iPhone6 Plus, ma soprattutto a Hand-off con OSx Yosemite. Grazie a Hand-off, un utente Apple (che ama particolarmente i prodotti Google, è ovvio), può continuare a leggere e visitare le pagine che stava leggendo sul suo smartphone (enojoyphoneblog evidentemente) sul suo Mac, senza dover far nulla. Semplicemente ritroverà sulla versione Chrome per Mac quello che aveva lasciato aperto su Chrome per iOS.

Ovvio che l’utente Apple gode di questa funzionalità già da un po’, grazie a Safari (sia per iOS che per OSx). Ma è indiscutibile che una buona parte dell’utenza iPhone sia molto vicina all’eco-sistema di Google. E come non esserlo? Google da sempre vizia gli utenti del sistema rivale (ma lo sarà veramente?) con numerose app di qualità, sempre aggiornate. Un esempio è l’ultimo aggiornamento di Google Translate (ne abbiamo parlato qui), arrivato prima su iOS che su Android, ma anche la firma HTML su Gmail, ecc. ecc.

Per tutti i Google-fan con la mela morsicata in mano, è arrivato il momento di aggiornare!

Comments

Loading…