Apple iPhone 7: debutto ufficiale il prossimo 16 settembre?

Nelle ultime ore sul web si parla con insistenza del giorno in cui il nuovo Apple iPhone 7, verrà ufficialmente mostrato al mondo intero da Tim Cook e soci. Il primo a lanciare indiscrezioni sulla data di lancio di questo nuovo melafonino è stato il noto analista della mela morsicata Evan Blass il quale ha confermato che la presentazione del nuovo smartphone top di gamma per la casa di Cupertino arriverà nella settimana che comincia giorno 12 settembre. Secondo indiscrezioni rilanciate nelle ultime ore il giorno esatto in cui avverrà il debutto ufficiale di questo dispositivo dovrebbe essere il prossimo 16 settembre 2016. Si tratta di un giorno molto importante che finirà per segnare la storia recente della multinazionale americana che punta molto su questo nuovo device per riprendere lo scettro della categoria, dopo che le vendite dell’iPhone 6S sono state altalenanti.

Le vendite di Apple iPhone 7 fondamentali per recuperare il terreno perso

Il 16 settembre sarebbe una data in leggero anticipo rispetto a quanto avvenuto nel 2015, quando iPhone 6S  fu presentato solo il 25 settembre, ma Apple ama generalmente contare su un paio di settimane di vendite per i nuovi iPhone anche per quello che riguarda il mese di settembre. In questo modo le vendite possono contribuire a migliorare i risultati per quello che concerne il quarto trimestre fiscale della società, che va da luglio a settembre. Gli analisti e gli osservatori di Apple guarderanno con attenzione alle vendite di iPhone di Apple 7.  Infatti dopo i pessimi risultati conseguiti nei precedenti trimestri, Apple ha bisogno di trovare un modo per aumentare la domanda per il suo telefono cellulare. Tuttavia, molte relazioni affermano che il prossimo Apple iPhone 7 rispetto ai suoi predecessori presenterà solo poche modifiche, mentre la vera rivoluzione avverrà solo nel 2017. Ovviamente queste indiscrezioni se risultassero veritiere causerebbero non pochi problemi alle vendite del nuovo ‘melafonino’. 

Tra gli analisti non c’è molto ottimismo

Secondo indiscrezioni, durante lo scorso mese di maggio, un dirigente Apple,  avrebbe risposto ad un ingegnere  in Cina che chiedeva il motivo per cui il modello di quest’anno non offrirebbe un importante cambiamento di design. La voce in questione è stata riportata da una fonte assai autorevole: il Wall Street Journal. La presunta risposta di Apple è stata che la nuova tecnologia in cantiere richiederebbe troppo tempo e dunque non potrebbe essere implementata nel nuovo iPhone 7. L’analista di Piper Jaffray, Gene Munster si aspetta da Apple che questa possa vendere dai 41 milioni ai 42 milioni di iPhone nel terzo trimestre di quest’anno. Quel numero se fosse confermato mostrerebbe un calo pesante rispetto al 2015 quando nel quarto trimestre ne sono stati venduti 48 milioni.  

 

Potresti leggere anche  iPhone 8 e 8 Plus disponibili ufficialmente in Italia da oggi
Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7: primo smartphone con Gorilla Glass 5?

Nexus Sailfish: build.prop conferma alcune specifiche tecniche