Samsung presenta la nuova generazione di chip Exynos ModAp, Soc Quad-core e modem 4G LTE

exynos-5433-teaser

Con un tweet e una prima immagine teaser sulla pagina ufficiale, nella giornata di ieri Samsung sembrava anticipare l’arrivo della sua nuova generazione di processori SoC Exynos e la possibile presentazione del nuovo Exynos 5433, chip che probabilmente vedremo anche sul prossimo Galaxy Note 4 che sarà presentato a settembre durante l’IFA di Berlino.

Il protagonista della serata però, c’era da aspettarselo, non era il tanto attesto Exynos 5433 che secondo fonti ufficiose si tratterebbe di un Octa-core (Cortex-A15 e quattro Cortex-A7) con chip grafico Mali e con modem Intel XMM7260 Cat. 6 compatibile con gli standard LTE e in grado di supportare connessioni ultra veloci.

Samsung ha invece presentato il suo nuovo Exynos ModAp, un processore Quad-core con modem 4G LTE, compatibile con reti FDD e TDD, realizzato attraverso il processo produttivo 28nm HKMG. Il chip ModAP è in grado di supportare sia le reti LTE sia quelle LTE-A ma non è ancora chiaro quale sia la sua effettiva capacità di download, se 150Mbps o 225mbps. La nuova CPU della casa coreana porta così Samsung al medesimo livello di Qualcomm e nello stesso tempo le permette di non appoggiarsi più a terzi per la fornitura di modem interni.

Secondo quanto dichiarato da Samsung, il nuovo chip ModAp offre prestazioni migliori, un multitasking più reattivo e il supporto ai sensori fotografici dalle alte risoluzioni. Per quanto riguarda il supporto alla possibilità di registrare video in 4K, nulla è ancora stato detto.

Samsung per il momento non ha rilasciato altri dettagli sugli aspetti tecnici del chip, ma crediamo lo farà molto presto. Sarà curioso vedere se Samsung utilizzerà questo nuovo chip nei dispositivi di fascia media o alta, visto che si tratta di un chip che lavora con solo quattro core.