Nexus 7 2013 vs Nexus 9: HTC batterà Asus?

Se in passato avete avuto occasione di possedere, o quantomeno provare, un Nexus 7, sarà bene che vi affrettiate a comperare il prossimo Nexus 9: potrebbe essere l’ultimo.

Specialmente nella sua versione più recente, il Nexus 7 si è dimostrato un tablet dalle soddisfacenti prestazioni: fluido, elegante, poco costoso e abbastanza piccolo da poter essere infilato nella tasca di una giacca. Purtroppo, nonostante Google ci avesse ben abituato ad aspettare, anno dopo anno, una versione migliorata, aggiornata e ancora più performante, dovremo abbandonare queste timide speranze e rimetterci alla dura realtà: Nexus 9 sarà l’ultimo prodotto con tale marchio.

E il produttore protagonista di quest’ultima avventura non poteva che essere HTC, già da tempo al centro di rumors ed indiscrezioni che la coinvolgevano (ricordate Flounder?) a proposito di una collaborazione in un progetto con Google. Seppur HTC sia ben poco avvezza al mercato dei tablet (l’unico fu il Flayer), le aspettative sono molte e soprattutto alte, per via delle indiscrezioni che Android Police avrebbe diffuso riguardo le sue specifiche tecniche (e non solo, tutti i dettagli li trovate QUI e QUA).

HTC-Volantis-02-658x362

L’immagine che vi presentiamo non è quella definitiva, naturalmente, ma un elaborato che è stato prodotto sulla base delle informazioni raccolte. Stando ad AP, infatti, l’HTC Volantis (detto anche Nexus 9) sarà prodotto interamente d’alluminio con tecnologia one-gap, la stessa che possiamo in molti ammirare sui dispositivi HTC One. Forme eleganti e nello stesso tempo senza compromessi in fatto di ergonomia, tali da aver permesso al One di ricevere il premio “Best European Advanced Smartphone 2013-2014“, promosso dall’EISA, e il “Editor’s Choice Gold” da parte di AnandTech. Naturalmente, non tutti potrebbero apprezzare l’alluminio, e preferire lo chassis in plastica del Nexus 7, poco nobile ma dalle forme tondeggianti e dagli angoli smussati, pratico all’utilizzo; c’è da dire che si spera che sul Nexus 9 venga fatto un lavoro migliore per quanto riguarda i pulsanti, poichè la posizione attuale di quelli presenti sul tablet Asus (sul bordo piegato verso il retro) li rende oggetto di pressioni accidentali.

Il display, notevolmente più ampio (+1,9 pollici, da 7 a 8,9) presenta una minore densità di pixel per pollice (282 vs 323), ma la risoluzione è maggiore (2048 x 1440 contro i 1920 x 1200 del Nexus 7); a differenza di Samsung, inoltre, gli schermi dei dispositivi HTC non hanno mai teso alla saturazione dei colori, risultando brillanti ma allo stesso tempo non troppo: non vediamo perchè non dobbiamo aspettarci di meno dal Nexus 9. Nulla da eccepire per quanto riguarda lo schermo del Nexus 7 2013: Asus ha fatto un ottimo lavoro, creando un display dalla riproduzione definita delle immagini, un elevato angolo di visione e un’alta fedeltà dei colori.

Anche nel reparto multimediale paiono essere stati fatti passi da gigante: nonostante nessuno abbia ancora potuto provare il prototipo dell’HTC Volantis, ci sentiamo di mettere la mano sul fuoco per quanto riguarda la bontà del sonoro, da parecchio tempo uno dei maggiori punti di forza della serie One. Un po’ di dubbi li solleva invece il reparto fotografico, il tallone d’Achille di HTC, che non è ancora riuscita a convincere del tutto il mercato con la sua tecnologia Ultrapixel: ciononostante, sul Nexus 9 dovrebbe essere presente la classica tecnologia in MP, per cui non possiamo che essere contenti dell’aumento dei megapixel da 5 a 8, per quanto riguarda la fotocamera anteriore, e da 1.2 a 3 per quella frontale.

Guida impostazioni fotocamera HTC One, HTC One Mini, HTC One Max - come scattare al meglio le foto dphoneworld.net

A bordo, inoltre, si troverà la versione più recente di Android, il 4.4.4 (contro il 4.3 del Nexus 7), che verrà probabilmente sostituito da Android 5.0 dopo l’estate.

La parte più innovativa del Nexus 9, e che ne giustifica in parte l’incredibile aumento di prezzo, è la presenza del processore Nvidia Logan a 64-bit, conosciuto anche come Tegra K1: una vera tigre nel motore (2.3 GHz), come recitava una vecchia pubblicità, capace di prestazioni pari a quelle di una Playstation 3, di gran lunga più potente e performante dello Snapdragon 600 a 1.5 GHz del Nexus 7.

androidpit-tegra-K1-3

Per concludere, sicuramente dobbiamo aspettarci molto da questo prodotto e, se verranno confermate le notizie riguardo Android Silver, sarà il vero e proprio canto del Nexus dell’omonima serie di telefoni. Una mossa quantomeno stravagante da parte di Google, ma che non possiamo che apprezzare se porta a risultati come quello che sarà (speriamo) il Nexus 9.

Tablet

 Nexus 7 2013

 Nexus 9

Display

 7 pollici, 1920 x 1200 pixel (323 ppi)  8,9 pollici, 2048 x 1440 pixel (282 ppi)

Processore

 1.5 GHz Snapdragon 600 – Quad Core

 2.3 GHz Nvidia Logan a 64-bit (Tegra K1)

Memoria

 2GB RAM, 16/32 GB di memoria interna

 2GB RAM, 16/32 GB di memoria interna

OS

 Android 4.3

 Android 4.4.4

Connettività

 4G LTE, Wi-Fi, Bluetooth 4.0

 4G LTE, Wi-Fi, Bluetooth 4.1

Uscite

 MicroUSB 2.0

 MicroUSB 2.0

Materiali

 Chassis in plastica  In alluminio con tecnologia One-Gap

Fotocamera

 5MP posteriore, 1.2MP anteriore

 8MP posteriore con stabilizzatore ottico, 3MP anteriore

Prezzo

 229€ (16GB), 269€ (32GB), 349€ (Versione LTE)

 399$ (16GB), 499$ (32GB), oltre 600$ (Versione LTE)