Broadcom presenta un nuovo chip per GPS più preciso degli attuali

Broadcom presenta un nuovo chip che renderà i GPS molto più precisi

Broadcom ha annunciato nelle scorse ore che nel 2018 porterà in commercio i primi GPS che potranno garantire una precisione al centimetro. Ciò avverrà grazie all’ausilio di un nuovo chip il quale verrà installato all’interno di smartphone, tablet e wearable. Il nuovo processore si chiama BCM47755 e permetterà di utilizzare i vari servizi che usano la tecnologia GPS in maniera ancora più accurata, rendendo la navigazione più affidabile.

L’estrema precisione promessa dal nuovo chip Broadcom sarà garantita grazie all’implementazione di un nuovo ricevitore GNSS a doppia frequenza. Questo perché attualmente vengono impiegati dei ricevitori a frequenza singola che non garantiscono la stessa precisione che ci sarà in futuro. Grazie a questo nuovo hardware, sarà possibile conoscere l’esatta posizione di un veicolo su strada, oltre ad ottenere diversi vantaggi per quanto riguarda il calcolo del traffico su una determinata via e le previsioni.

Broadcom nuovo chip GPS

Broadcom: annunciato un nuovo GPS che garantirà una precisione al centimetro

L’azienda parla di benefici anche in altri ambiti di utilizzo come ad esempio la realtà aumentata. Moltissimi utenti, ad esempio, utilizzano il proprio smartphone per raggiungere determinati posti affidandosi alle varie app di navigazione. Negli ultimi anni gran parte di questi lo hanno sostituito al classico navigatore da auto. A livello di consumi, il nuovo chip Broadcom BC47755 permetterà di risparmiare fino al 50% di energia. Ciò consentirà, quindi, di aumentare ulteriormente l’autonomia soprattutto dei dispositivi mobile su cui verrà installato.

Ovviamente, per poter funzionare al meglio, il nuovo processore avrà bisogno di comunicare in modo corretto. Ciò avverrebbe soltanto con una nuova generazione di satelliti. Attualmente, sono presenti circa 30 ma altri 45 arriveranno entro il 2020.

Broadcom nuovo chip GPS