BlackBerry Passport e Classic: ritorno al futuro?

Se potessimo prendere la DeLorean del famoso film per tornare indietro di qualche anno avremmo visto che la stragrande maggioranza degli “smartphone” dell’epoca montava una tastiera QWERTY fisica. Tutto questo grazie a BlackBerry.

Dopo qualche tentativo nel mondo “full touch” con Z10 e Z30 (terminali che, complice il prezzo, non hanno avuto il mercato che meritavano in quanto, l’utilizzo tramite gestures, era assai innovativo e, probabilmente, comodo da usare), BlackBerry ritorna alle origini con le tastiere QWERTY fisiche (già con Q10, presentato assieme a Z10) e, per un breve periodo, dedicandosi esclusivamente al mercato asiatico.

Ora BlackBerry conferma questa tendenza al “controcorrente” presentando due nuovi terminali dotati (indovinate un po’) di tastiera QWERTY fisica: per la precisione BlackBerry Passport e BlackBerry Classic. Primo “ritorno al futuro”: i materiali, infatti i device potrebbero avere uno chassis in acciaio inossidabile.

 

BlackBerry Classic

BlackBerry-Classic-render

 

Prendete un qualsiasi terminale BlackBerry del 2007 e aggiungete un reparto hardware del 2014, ottenete BlackBerry Classic, con le seguenti specifiche:

  • SoC Qualcomm Snapdragon 800 (Quad Core)
  • 2 GB di RAM
  • Display da 3,5” 1440×1440 (perfettamente quadrato)
  • Supporto LTE
  • Memoria espandibile tramite Micro SD
  • Fotocamera posteriore da 13 MP
  • Tastiera QWERTY fisica

 

BlackBerry Passport

blackberry-windermere-1

Il vero “Ritorno al Futuro” di BlackBerry: un device “pensato” nel 2014 e con lo stile classico di BlackBerry. Infatti Passport è una specie di phablet, con display quadrato con diagonale superiore a 4” e tastiera QWERTY (senza tasti per la punteggiatura). Per la precisione abbiamo:

  • Soc Qualcomm Snapdragon 800 (Quad Core)
  • 3 GB di RAM
  • Display da 4,5” 1440×1440 (perfettamente quadrato)
  • Supporto LTE
  • Memoria espandibile tramite Micro SD
  • Fotocamera posteriore da 13 MP
  • Tastiera QWERTY fisica senza tasti per la punteggiatura
  • Batteria da 3450 mAh (e con un display da 4” vuol dire ricaricarlo una volta ogni due giorni)

 

Sicuramente i device sono “di nicchia” (pensati per chi gestisce molti account mail e ha bisogno di tante ore di autonomia), però chi predilige la tastiera fisica e non ha particolari preteste per quanto riguarda lo schermo (il Passport è un phablet da 5,5” con schermo di 4”) potrebbe veramente farci un pensierino.

La vendita potrebbe iniziare a Settembre (anche se non si sa ancora in quali paesi sarà venduto), sicuramente BlackBerry non potrà più fare passi falsi altrimenti potrebbe veramente servire la famosa DeLorean!