iPhone 8: nuove conferme sul comparto fotografico e sul riconoscimento facciale

Cresce l’attesa per il debutto del nuovo iPhone

In attesa di saperne di più in merito alla data di uscita ed al prezzo di vendita, è il comparto tecnico del nuovo iPhone 8 l’argomento da prima pagina di questi giorni. Il nuovo top di gamma di Apple, che sarà presentato a settembre in occasione del tradizionale keynote dell’azienda, potrà contare su di una scheda tecnica di altissimo livello in cui il comparto fotografico ricoprirà un ruolo davvero importante. 

Stando alle ultime informazioni emerse in rete in queste ore, che si basano sul codice interno di iOS11 diffuso per errore da Apple, il nuovo iPhone 8 sarà in grado di registrare video in 4K a 60 frame per secondo sia con la camera posteriore, che con l’attuale generazione di iPhone arriva al 4K e 30 fps, che con quella anteriore. 

Di particolare interesse sarà la camera anteriore che integrerà il sistema di riconoscimento facciale, una delle principali novità software del nuovo iPhone 8 che, in futuro, sarà diffusa su tutta la gamma di prodotti Apple. 

Il riconoscimento facciale sarà utilizzato sia per lo sblocco del terminale, in sostituzione o in affiancamento del sensore di impronte digitali, che per la conferma dei pagamenti tramite Apple Pay. La possibilità di confermare i pagamenti elettronici tramite riconoscimento del volto rappresenta un elemento davvero interessante. Apple, probabilmente, è riuscita a risolvere tutte le falle di questo sistema di autenticazione che ora è sufficientemente sicuro per approvare i pagamenti. 

Ricordiamo, inoltre, che il nuovo iPhone 8 non presenterà il tradizionale tasto Home centrale che verrà sostituito dall’Area Funzionale, un prolungamento del display OLED che integrerà collegamenti rapidi e diverse funzioni software inedite. Per ora non vi sono conferme in merito a dove verrà collocato il sensore di impronte digitali.

L’appuntamento con la presentazione del nuovo iPhone 8 è fissato per l’inizio di settembre. Nel corso dei prossimi giorni emergeranno, senza dubbio, ulteriori dettagli sugli aspetti ancora oscuri del comparto hardware del nuovo top di gamma di Apple. 

Fonte