AirPods, Apple aumenta la produzione ma la richiesta è troppa

Tim Cook vuole soddisfare i clienti, ma la fame di AirPods è ancora tantissima nonostante dalla presentazione siano passati ormai diversi mesi.

Lo scorso anno la presentazione di iPhone 7 è stata accompagnata dal lancio di un altro prodotto, parliamo delle cuffie AirPods. Questi auricolari senza fili hanno riscosso un grande successo, superiore anche alle previsioni aziendali.

Non manca però qualche lamentela da parte dei clienti, che devono affrontare un lungo periodo di attesa prima di avere tra le mani il prodotto, in molti casi il tempo da attendere si attesta intorno alle sei settimane, decisamente troppo. Ecco perché Apple intende aumentare la produzione, ma anche questa mossa potrebbe non bastare.

Il 98% dei clienti AirPods si dichiara soddisfatto

Lo ha dichiarato lo stesso Tim Cook, Cupertino ha aumentato le unità prodotte, ma la domanda resta altissima anche a distanza di molti mesi dal rilascio ufficiale. Sta per uscire il nuovo iPhone e presentarlo senza AirPods disponibili potrebbe rivelarsi una mossa suicida per l’azienda.

apple airpods auricolari

L’anno scorso Apple ha dismesso il jack cuffie da 3.5 mm, è possibile continuare a usare auricolari tradizionali tramite un adattatore lightining, tuttavia le AriPods rappresentano una scelta molto gettonata. Si tratta senza ombra di dubbio di uno dei prodotti Apple più azzeccati degli ultimi anni, il 98% degli acquirenti si dichiara soddisfatto.

Difficilmente Apple tornerà sui suoi passi per quanto riguarda l’assenza del jack da 3.5 mm, dunque è necessario provvedere quanto prima con la produzione di auricolari, staremo a vedere se Cupertino riuscirà ad accontentare tutti entro il prossimo autunno.