WhatsApp da computer, come usarlo per mandare messaggi (e non solo)

Un miliardo di persone in tutto il mondo lo usano, ma forse non tutti sanno che è possibile utilizzare WhatsApp da computer.

Utilizzare WhatsApp da computer rappresenta una risorsa preziosa per tutti gli utenti che quotidianamente si servono di questo servizio di messaggistica istantanea. Un miliardo di utilizzatori ogni giorno, una piattaforma con numeri da urlo e che continua a espandersi quotidianamente.

Forse non tutti non sanno che è possibile mandare e ricevere messaggi senza tirare fuori lo smartphone dalla tasca. Scopriamo insieme come utilizzare WhatsApp da PC e ottenere il massimo da questa possibilità.

WhatsApp da computer in pochi minuti

L’icona di WhatsApp campeggia su quasi tutti gli smartphone, tuttavia possiamo servirci di questa applicazione anche tramite il nostro PC. Una possibilità che consente di guardare meglio le foto, controllare adeguatamente i messaggi prima di spedirli e consultare in maniera ancora più comoda la marea di gruppi che ognuno di noi deve gestire ogni giorno.

whatsapp da computer

Per attivare WhatsApp Web abbiamo bisogno di uno smartphone Android, oppure di un iPhone con iOS 8.1 o superiori, compatibili anche BlackBerry e Nokia S60 e Nokia S40 EVO. Se avete un telefono che soddisfa i requisiti di compatibilità, possiamo andare avanti. Aprite il sito web.whatsapp.com da computer.

Necessario che lo smartphone sia connesso, tramite wi-fi o rete dati, per utilizzare WhatsApp da computer è necessario che l’account registrato sul telefono sia sempre on-line. A questo punto dovreste trovarvi davanti a una schermata nella quale potete vedere un grande codice QR.

Riprendiamo il telefono in mano, tramite le impostazioni dell’app dovete selezionare la voce “WhatsApp Web” ben visibile alla voce “Menu” su Android e iOS, verrà dunque attivata la camera del vostro smartphone e non dovrete far altro che inquadrare il codice QR che abbiamo visto prima.

Per un esperienza migliore, è possibile scaricare WhatsApp Web per Mac e PC, necessari Windows 8 o superiore oppure Mac OS X 10.9 o superiore. L’operazione che abbiamo descritto vi costerà meno di cinque minuti, provate subito.