Samsung pronta ad utilizzare batterie a stato solido nei suoi Galaxy

Le batterie a stato solido di Samsung SDI potrebbero davvero rivoluzionare il mercato degli smartphone.

Samsung e LG potrebbero adottare entro uno o due anni delle nuove batterie a stato solido. A riportare questa notizia non è il solito insider di turno ma un dirigente di Samsung SDI, la società che produce batterie per Samsung Electronics. Tali dichiarazioni sono state riportate durante un’intervista al The Korea Herald.

Il dirigente ha rivelato che la conoscenza tecnologica nel campo delle batterie a stato solido sarà abbastanza matura entro un anno o due al massimo. Naturalmente, ciò dipenderà da Samsung Electronics se vorrà utilizzare o meno tali batterie negli smartphone Galaxy.

Samsung batterie a stato solido
Batterie agli ioni di litio vs Batterie a stato solido

Batterie a stato solido: Samsung potrebbe utilizzarle fra 2 anni al massimo

Il dirigente di Samsung SDI continua sostenendo che il livello tecnologico raggiunto dall’azienda rivale LG Chem è simile al loro. Insomma, i due principali produttori di batterie potrebbero dare una scossa a questo settore entro un paio di generazioni di smartphone.

L’innovazione delle batterie a stato solido sarebbe davvero sostanziale rispetto a quelle tradizionali. Questo tipo di unità, infatti, impiega un elettrolita solido, dunque è molto più sicura e stabile. Ciò eviterebbe anche il ripetersi di spiacevoli episodi come quello avuto con il Galaxy Note 7.

Samsung batterie a stato solido
Il Galaxy Note 7 ritirato dal mercato per via delle continue esplosioni delle batterie

Smartphone sempre più compatti e batterie Li-Ion sempre più sotto tortura

La continua guerra al rilascio di smartphone sempre più compatti pone fortemente sotto stress la struttura interna delle batterie agli ioni di litio. Considerate, infatti, che è presente soltanto un inserto di qualche millimetro che separa l’anodo dal catodo.

Se viene esercitata una certa pressione sulla batteria, il diaframma cede e a quel punto gli elettrodi si toccano scaricando tutta l’energia nell’elettrolita. Quest’ultimo è un elemento che si infiamma molto facilmente se le temperature sono elevate. Una situazione uguale o simile, tuttavia, non potrebbe verificarsi su una batteria a stato solido.

Curiosità: Secondo quanto riportato dal dirigente di Samsung SDI, questo tipo di batterie saranno implementate anche nelle auto elettriche a partire, forse, dal 2025. Toyota, una delle società più avanti nello sviluppo di batterie a stato solido per auto, prevede di iniziare la produzione di auto con tali batterie a partire dal 2020.

Samsung batterie a stato solido