LG G6 senza veli: quattro nuove foto tolgono ogni dubbio

Pochi giorni fa vi abbiamo mostrato una foto di LG G6, uno degli smartphone più attesi. Confermato il taglio con il recente passato, rappresentato dal G5, addio alla scelta modulare che tanto aveva fatto discutere, il prossimo top di gamma dell’azienda asiatica punta forte sul design ed è pronto a far lustrare gli occhi agli appassionati di tutto il mondo.

Non è più tempo di rendering, indescrezioni, soffiate e smentite, abbiamo finalmente di fronte ai nostri occhi uno degli smartphone più attesi e ormai manca davvero poco al rilascio ufficiale. La foto che vi abbiamo fatto vedere la scorsa settimana mostrava una bella scocca posteriore lucida, in queste ore sono trapelate ulteriori immagini, ancora più esaustive. Scopriamole insieme.

LG G6 è tra noi: manca poco

Concentriamoci sulla parte frontale del dispositivo e sugli elementi che ne costituiscono i bordi. Partiamo da una certezza, ormai acclarata: niente più moduli. Telaio unibody che vale la certificazione IP68, il perché di questa scelta è presto detto e va ricercato nella necessità di presentare un device resistente all’acqua.

G5 consentiva una comoda sostituzione della batteria, possibilità che purtroppo il modello di nuova generazione non offrirà, sono comunque tante altre le armi a disposizione di G6. Confermato lo schermo da 5.7 pollici, una gioia per gli occhi grazie alla risoluzione Quad HD+ con angoli arrotondati.

LEGGI ANCHE LG G6 sarà uno spettacolo: ecco una nuova foto che lo dimostra

Sul fianco sinistro del dispositivo troviamo i tasti del volume, sul lato opposto vani per SIM e schede microSD. Nessuna scelta eccentrica in stile Apple per quanto riguarda la connettività audio, è ben visibile il jack audio da 3.5 mm, ne saranno contenti tutti gli utenti che intendono utilizzare i propri vecchi auricolari. Come previsto, è presente la porta USB Type-C.

LEGGI ANCHE LG G6: delle presunte cover ci rivelano il possibile design

Fotocamera con due obiettivi, flash Dual LED e scanner di impronte digitali che può essere utilizzato per accendere il dispositivo. Dalle foto possiamo vedere anche i sensori di luminosità e prossimità, possibile che il terzo foro visibile sia la fotocamera frontale con tanto di scanner dell’iride ma non ci sono ancora conferme in merito a questo elemento.