Windows 10: Passaggio da Windows 8 gratuito ma a pagamento da Windows 7! [Rumors]

Sono molti gli ultimi rumors trapelati sulla nuova versione di Windows, che ricordiamo unificherà tutte le tre/quattro piattaforme made in Redmond, ossia Windows (per PC) Windows RT (per Tablet) Windows Phone (per smartphone) e Xbox (per console).

Secondo recenti dichiarazioni dell’analista Gregg Moskowitz, l’aggiornamento (parlando di PC) al nuovo Windows 10 dovrebbe (condizionale d’obbligo in taluni casi) essere gratuito per gli utenti possedenti un computer con Windows 8 e Windows 8.1 preinstallato. Grazie a questa strategia, Microsoft si potrà “rifare” nei confronti di quegli utenti che hanno trovato poco user-friendly la nuova interfaccia della versione 8 di Windows, sorprendendoli (speriamo in bene) col nuovo Windows 10.

Leggi anche | Microsoft Phone Insider: in arrivo un’anteprima di Windows Phone 10?

Brutte notizie invece per gli utenti che possiedono un PC e sono rimasti fedeli al buon vecchio Windows 7: infatti, l’aggiornamento alla nuova versione di Windows dovrebbe essere a pagamento, anche se i costi dovrebbero essere molto ma molto bassi. Costi molto bassi così da agevolare e “convincere” i vecchi spartani a passare alla nuova versione delle mattonelle (spero che la capirete…), anche perché non sarebbe certamente la scelta migliore…

Oltre alle dichiarazioni viste sopra, l’analista afferma che Microsoft non adotterà la vociferata modalità mensile/annuale di pagamento (come per Office 365) per le prossime versioni di Windows, non almeno nell’immediato futuro.

Vi ricordiamo che, naturalmente, dovrete prendere queste informazioni col beneficio del dubbio, in quanto non corrispondono a dichiarazioni ufficiali da parte del team di Microsoft ne tanto meno da fonti molto autorevoli, come ad esempio il celebre Tom Warren di The Verge. E voi cosa ne pensate di questa scelta di marketing adottata da Microsoft? Avrà i suoi frutti o non riuscirà a convincere gli utenti come lo è stato al passaggio all’oramai vecchio Windows 8 da Windows 7? Ditecelo nei commenti sotto!