Dryzoo impermeabilizza il tuo smartphone

Dryzoo

L’acqua è forse la nemica più temuta dai nostri smartphone, a chi più e a chi meno è capitato che il proprio telefono cellulare venisse a contatto con liquidi, fino addirittura farsi un immersione. I consigli dopo questi incidenti sono svariati, come togliere subito la batteria e mettere il telefono in una ciotola e coprirlo di riso. Molte aziende produttrici di telefoni, come Sony e Samsung, producono anche telefoni impermeabili.

Per evitare che i nostri preziosi e costosi smartphone vengano a contatto con liquidi la soluzione potrebbe essere quella di proteggerli con una sacchetta impermeabile. Ma c’è un ulteriore possibilità che viene dalla California e si chiama Dryzoo.

Dryzoo è un rivestimento chimico che impermeabilizza il telefono con una classe di protezione contro la penetrazione dei liquidi IPX7. Questo vuol dire che il vostro telefono non diventerà subacqueo, ma che sarà protetto contro gli effetti dell’immersione in un liquido per 30 minuti alla profondità di 1 metro.

Nella prima fase del processo di impermeabilizzazione, il dispositivo viene inserito in una macchina nella quale si trova una camera per il vuoto dal quale viene tolta l’aria. Nella seconda fase viene immesso nella camera del Dryzoo un gas non tossico che penetra nel dispositivo e in terza e ultima fase Dryzoo introduce il plasma che decompone le molecole di liquido repellente che si legano insieme per formare lo strato protettivo.

fasi Dryzoo

Il trattamento Dryzoo oltre che sui telefoni cellulari, può essere fatto anche su tablet e fotocamere digitali. Il costo del trattamento varia per tipologia di dispositivo e tipo di protezione e va dai 20 dollari ai 125 dollari. Oltre al trattamento base per la resistenza ai liquidi è possibile anche quella multistrato per gli urti accidentali.

Dryzoo

Se siete interessati a questo trattamento potete visitare il sito ufficiale di Dryzoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *