Presunto Moto X 2016 avvistato con Snapdragon 820 e 4 GB di RAM

Motorola (ormai Lenovo) anche per quest’anno si accinge a presentare i sui smartphone; dispositivi che da sempre hanno sfoggiato buone caratteristiche, particolare ottimizzazione software e con un occhio anche al prezzo che il più delle volte è anche quello che ne ha decretato il successo.

Anche per quest’anno infatti, dopo le prime notizie riguardanti il probabile Moto G 2016 (Moto G4) ed il nuovo  Moto E, è il momento di parlare del terzo dei tre prodotti tanto attesi anche se potrebbero essere molti di più come già successo nel 2015. Ad ogni modo il nuovo Moto X 2016, questo il probabile nome del top di gamma dell’azienda alata, sarà un dispositivo che per quel che riguarda le specifiche tecniche non avrà nulla da invidiare – ma neanche nulla di nuovo – rispetto ai concorrenti con cui dovrà inevitabilmente scontrarsi.

Indiscutibili sono le qualità dei precedenti modelli Motorola ma in questo inizio 2016 i modelli top di gamma presentati da altre aziende, davvero rappresentano ottime alternative poiché tutti quelli presentati fino ad oggi hanno delle caratteristiche peculiari non indifferenti e non sarà facile per Motorola giocarsela.

Le prime notizie che giungono sono però incoraggianti, con la fascia medio bassa che sembra sarà degnamente rappresentata dal nuovo Moto G che da alcune prime foto sembra riserverà sorprese, ma oggi a puntare l’attenzione è il nuovo top di gamma Motorola. Il sito GFXBench ci da già un assaggio di cosa troveremo a bordo del prossimo Moto X 2016 con gli ormai ”usuali” 4 GB di RAM e Snapdragon 820 realizzato da Qualcomm. In realtà il nome in codice del modello è esattamente XT1650 il che potrebbe star a significare molte cose ma trattandosi, per quanto riguarda le specifiche, di un dispositivo di fascia alta l’ipotesi è più che probabile.

Altra informazione che giunge direttamente dall’immagine fornitaci da GFXBench è riguardante la versione di Android che troveremo a bordo del nuovo Moto X 2016 e quindi con ancora Android 6.0 Marsmallow e non l’ultima rappresentata da Android ”N” ma effettivamente potrebbe ancora essere prematuro dotare il nuovo top di gamma di un sistema operativo ancora acerbo.

Certo è che se Motorola vuole essere competitiva non deve farsi attendere troppo ed evitare che i prezzi delle sue concorrenti diventino ancora più competitivi e ancor di più dovrà mettere sul piatto degli smartphopne in grado, per lo meno, di eguagliarli. In parte questa domanda ha già avuto una risposta con una probabile presentazione il 9 Giugno e non a Settembre come era solita fare e quindi 3 mesi prima rispetto gli anni precedenti. Siamo sicuri che altre news e magari qualche immagine del prossimo Moto X spunterà fuori, nel frattempo continuate a seguirci e non mancheremo di aggiornarvi su questo tanto atteso top di gamma. Via