Microsoft OneDrive ridurrà, da 15 a 5 GB, lo spazio di cloud gratuito

Verso la fine del 2015 Microsoft annunciò che avrebbe rimodulato alcuni piani inerenti lo storage di Microsoft OneDrive e nella fattispecie per tutti quegli utenti che hanno utilizzato gratuitamente il servizio cloud che comprendeva 15 GB di spazio totalmente gratuiti. La società, per venire incontro all’inevitabile malcontento degli utenti, diede comunque la possibilità di mantenere lo spazio gratuito previa richiesta specifica. Purtroppo però per chi si fosse lasciato sfuggire questa possibilità, la riduzione del quantitativo di memoria disponibile vedrà un’inevitabile riduzione per il mese di Luglio.  

E’ stata infatti annunciata la data nel quale Microsoft OneDrive ridurrà i 15 GB gratuiti attuali ai 5 GB di spazio totalmente free, ed esattamente il 27 Luglio avverrà il passaggio. Questa decisione comporterà una scelta, da parte dell’utente, se continuare ad investire sullo stesso servizio cloud o individuare qualche altro servizio in cui trasferire i propri dati conservati nello spazio offerto dalla nuvola di Redmond.

Questo il messaggio che Microsoft sta inviando ai vari utilizzatori del servizio:

”Desideriamo informarti di alcune modifiche imminenti a OneDrive. In data 27/07/2016, la quantità di spazio di archiviazione disponibile in OneDrive cambierà da 15 GB a 5 GB. Inoltre terminerà il bonus di 15 GB per il rullino. Per saperne di più, leggi le nostre Domande frequenti.

Siamo consapevoli che si tratta di importanti modifiche a un servizio su cui fai affidamento e desideriamo scusarci per eventuali inconvenienti. Abbiamo preso una decisione difficile che però ci garantirà una gestione sostenibile di OneDrive in futuro.

Grazie per aver scelto di usare OneDrive.”

Cambiamenti quindi anche per quanto riguarda il ”rullino fotografico” di OneDrive. Spazio in cui erano custodite la maggior parte delle foto di molti utenti che hanno sincronizzato il backup automatico ed il salvataggio delle proprie immagini presenti sia su dispositivi WindowsPhone che Windows 10. Il cambiamento però non sarà inevitabile e potrete comunque, dietro pagamento di 1,99 dollari al mese, sottoscrivere l’abbonamento per ottenere ulteriori 50 GB di spazio cloud. 

A questo punto potete considerare l’idea di ”guardarvi un po’ in giro”, con l’ottimo Google Drive che offre ancora 15 GB di spazio di memorizzazione gratuito e qualora aveste necessità di maggiore quantità, potete avere alla stessa cifra messa sul piatto da Microsoft non 50 ma bensì 100 GB di spazio disponibile . Via