Bug con l’aggiornamento iOS 9.3? Già disponibile la soluzione

Weekend ricco di novità quello che stanno vivendo gli utenti che dispongono di un modello dotato del sistema operativo iOS 9.3, visto che Apple ha dapprima sospeso il rilascio del pacchetto software, per poi rimetterlo a disposizione degli utenti con una seconda versione del firmware. Particolare interesse soprattutto per chi è in possesso di un iPhone 5S e dei melafonini che lo hanno preceduto.

Andiamo con ordine però, perché come vi abbiamo riportato nella giornata di venerdì il brand di Cupertino aveva deciso di sospendere la distribuzione dell’upgrade a causa di un problema riscontrato in alcuni casi prima che l’installazione fosse portata a termine. Agli utenti veniva infatti richiesto il proprio Apple ID, con il pericolo del blocco del device qualora la password fosse risultata errata.

A tal proposito la mela morsicata aveva rilasciato anche una nota ufficiale:

“Aggiornando alcuni dispositivi (iPhone 5s e precedenti – iPad Air e precedenti) alla nuova versione di iOS potrebbe essere richiesto l’inserimento dell’Apple ID e la password utilizzati per configurare il dispositivo in modo da completare l’aggiornamento del software.

In alcuni casi, se i clienti non ricordassero la loro password, il dispositivo rimarrà in uno stato di blocco fino a che non si potrà recuperare o reimpostare la password. Per questi dispositivi più vecchi, abbiamo temporaneamente smesso di rilasciare l’aggiornamento e stiamo lavorando al rilascio di una versione aggiornata di iOS 9.3 nei prossimi giorni, che risolva il problema”.

Come accennato, però, il pericolo sembra essere già rientrato, visto che nel giro di poche ore Apple ha rilasciato una seconda versione di iOS 9.3 utile proprio a coloro che avevano affrontato un problema di quel tipo. Si attendono conferme dal pubblico, la richiesta della password sembra essere ormai un lontano ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *