Ancora problemi per Whatsapp su iOS dopo l’ultimo aggiornamento

Sebbene WhatsApp sia l’applicazione di messaggistica più scaricata al momento, vantando oltre il miliardo di utilizzatori, il suo successo non è certamente proporzionale alla sua sicurezza e affidabilità. Proprio su questo argomento sembra ci siano problemi per tutti i possessori di iPhone ed utilizzatori di Whatsapp sul dispositivo Apple. 

I problemi sono maggiormente avvenuti per tutti coloro che hanno effettuato l’aggiornamento dell’applicazione nei giorni appena trascorsi. Difatti l’ultimo aggiornamento distribuito e realizzato appositamente per iOS, non ha giovato sotto il profilo dell’ottimizzazione rendendo addirittura, in alcuni casi, lo smartphone inutilizzabile. Non ci sono segnali, al momento, neanche di un possibile aggiornamento in corso che possa risolvere il problema. Analizzando più dettagliatamente la questione, sembra che la problematica che affligge l’applicazione porti ad un eccessivo consumo della memoria e conseguentemente della batteria. Data la gravità del problema ci si sarebbe aspettato un tempestivo aggiornamento che di fatto non c’è ancora stato. Ovviamente data la problematica si è corsi subito al riparo con numerosi utenti che suggeriscono di passare ad applicazioni meno note ma certamente più affidabili. Una su tutte, ed eterna ”rivale” di WhatsApp, potrebbe essere Telegram che da questo punto di vista è in grado di offrire maggiore affidabilità oltre ad un ventaglio di funzionalità non ancora presenti sull’app di Mark Zuckerberg.

Nella malaugurata ipotesi che un aggiornamento non sia in procinto di arrivare e siete assoluti utilizzatori di WhatsApp vi invitiamo ad adottare alcuni brevi suggerimenti: i problemi riguardano principalmente la memoria piena, quindi è opportuno procedere tempestivamente nel disattivare il download automatico dei contenuti multimediali presenti nelle chat. Il problema infatti si verifica per il download dei contenuti che si verifica senza che l’utente possa interagire anche se disabilitato. Solo così potrete bypassare in parte il problema. In merito alla questione del calo dell’autonomia della batteria dovuto all’applicazione, al momento non ci sono novità al riguardo. L’unica soluzione è munirsi di pazienza nella speranza che venga rilasciato al più presto una soluzione a questo spiacevole inconveniente. Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *