Nuovi dettagli sul Galaxy A9 Pro. Display FullHD, Snapdragon 652 e 4 GB di RAM

Giusto questa mattina vi avevamo parlato di come Samsung abbia ancora dispositivi da presentare. Un altro dispositivo di cui si sta parlando molto spesso ultimamente è il Galaxy A9 Pro e a tal proposito fino ad oggi si conoscono maggiori dettagli su questa versione; dettagli inizialmente diffusi da GFXBench noto sito di benchmarking oltre ai più recenti dati riportati dalla certificazione Bluetooth ottenuta dal device in Cina e successivamente importato in India a scopo di test. Secondo notizie recenti, il Galaxy A9 Pro si prevede possa essere lanciato principalmente in Cina anche se al momento non è dato sapere se Samsung prevederà di renderlo disponibile al di fuori del paese asiatico. Il Galaxy A9 Pro, come suggerisce il nome stesso, sarà una nuova variante più potente del Galaxy A9 annunciato nel mese di Dicembre.

Grazie alla quotazione ottenuta su GFXBench dal dispositivo ed ad una nuova scheda emersa questa mattina, abbiamo oggi un quadro generale di alcune delle sue specifiche. Una nuova scheda appunto è emersa, questa volta su AnTuTu che svela, oltre al punteggio ottenuto, anche altri particolari del Galaxy A9 Pro. Secondo AnTuTu, l’SM-A9100 alias Galaxy A9 Pro, è un device con display fullHD (1920 x 1080), alimentato dallo Snapdragon 652 processore octa-core a 64 bit, insieme ad una GPU Adreno 510 per il supporto grafico. Sarà inoltre dotato di una fotocamera da 16 megapixel posta sulla parte posteriore del telefono, ed un sensore fotografico da 8 megapixel disponibile sulla parte frontale. Solita interfaccia TouchWiz di Samsung realizzata su base Android 6.0 Marsmallow in grado di gestire la sua dotazione hardware.

Galaxy A9 Pro

I dettagli di GFXBench, differiscono però da quelli di AnTuTu, secondo il quale lo smartphone sarà realizzato con un pannello da 5,5 pollici e sarà molto probabilmente un display Super AMOLED. All’interno dovrebbe avere una disponibilità di memoria da 32GB e resta da vedere se Samsung includerà uno slot per le schede microSD per l’espansione della memoria. Il Galaxy A9 Pro sarà quasi certamente realizzato in metallo e ci si può anche aspettare che possa offrire uno scanner di impronte digitali integrato nel tasto fisico centrale.

Da queste poche informazioni sembra quindi che il dispositivo  appartenga, nonostante il processore, alla fascia alta. Sperando però nel prezzo che invece ci auguriamo sia da medio gamma, dato che non sarà equipaggiato con un potente SoC. Considerando che il dispositivo è stato certificato da varie fonti, ci aspettiamo che Samsung possa annunciarlo nelle prossime settimane, inizialmente in Cina e successivamente negli altri mercati. Via