Xiaomi Mi 5: presentato ufficialmente il top di gamma “Fast”!

Ultimo appuntamento con uno degli smartphone più attesi di questo inizio 2016. Oggi è il turno di Xiaomi Mi 5 con la presentazione, in corso in queste ore, per la prima volta in Europa e precisamente nella cornice del MWC a Barcellona. Inizio delle danze affidato ad Hugo Barra con il solito sfoggio di numeri strabilianti dell’azienda e con tutto ciò che ha fatto di positivo fino ad oggi partendo dai telefoni fino alla MIUI 7, dai gadget tecnologici alla domotica.

Finalmente si inizia a parlare di Xiaomi Mi 5 con un aggettivo su tutti che identifica il terminale come ”Fast”. Ma non solo; Hugo Barra svela finalmente lo Snapdragon 820, i 4GB di RAM e lo strabiliante punteggio di benchmark ottenuto dal Mi 5 con ben 142000 punti, che stanno a sottolineare la potenza dello smartphone. Hugo Barra dà anche un po’ di numeri riguardanti il nuovo processore implementato, con performance sopra la media, consumi ridotti e supporto nativo a varie feature quali la Quick Charge 3.0. Sempre per sottolineare le caratteristiche “Fast” del dispositivo inizia a parlare di memoria interna con la nuova generazione UFS 2.0 che si presenta con prestazioni migliori rispetto la eMMc di ”vecchia” generazione. Supporto nativo al 4G con tecnologia VoLTE e velocità di 600 Mbps con la possibilità di scaricare un video in FullHd in 30 secondi.

Xiaomi Mi 5

 

Un primo assaggio dello Xiaomi Mi 5 viene dato da un video dimostrativo in cui parzialmente si intravedono le forme arrotondate molto simili alla generazione Note:

Si inizia a parlare di colorazioni. Mi 5 verrà commercializzato in tre colorazioni: in versione total black ed una versione dorata di indubbia eleganza. Proposto anche in colorazione totalmente bianca con Hugo barra che esibisce finalmente in mano il nuovo top di gamma e ne enfatizza il design che nella parte retrostante. Simile nelle fattezze allo Xiaomi Mi Note Pro ma migliorata la curvatura per un migliore grip. La particolare curvatura chiamata da Xiaomi ”3D glass” con rivestimento ”nano-ceramico in zircone” per la parte retrostante del device che ne conferiscono un estrema resistenza e durabilità. Tipologia di rivestimento che subisce 16 trattamenti durante la sua lavorazione.

Xiaomi Mi 5

Altra caratteristica introdotta è il sensore di impronte posto sul frontale che non inficia lo stile ed il design dello smartphone, restando sempre sottile e dal rapporto display/corpo eccezionali. Si parla di un dispositivo da 5.15 pollici dal peso di 129 grammi e con all’interno una batteria da 3000 mAh. Xiaomi è il primo dispositivo che misura 144,55 x 69,20 x 7,5 mm in grado di ospitare una batteria così capiente in un prodotto da 5 pollici.

Comparto multimediale con fotocamera da 16 MP con sensore fotografico Sony IMX 298 PDAF e tecnologia DTI (pixel to pixel isolation) in grado di assorbire maggiore luce in condizioni critiche donando immagini ad alta risoluzione, nitide e dai colori fedeli. Presenza anche dello stabilizzatore ottico a 4 assi (OIS) e della sua affidabilità ancora una volta affidata ad un video che ne esalta le caratteristiche:

Presenza invece sul frontale di una fotocamera da 4 MEGAPixel

Hugo Barra parla anche delle caratteristiche del display dai bordi sottili e dalle notevoli doti di luminosità (600 nits) e nitidezza, oltre alla caratteristica retroilluminazione a 16 LED dello schermo che è del 17% più efficiente in termini di consumi con tecnologia ”Sunlight display”  a bassa riflettanza, introdotta recentemente sugli ultimi dispositivi Xiaomi ed in grado di esaltarne la luminosità sotto la luce del sole.

Presenza anche dell’NFC per i pagamenti e la Quick Charge 3.0 per quanto riguarda la ricarica rapida in grado di ricaricare in pochi minuti più del 50% della batteria.

Al lancio Xiaomi avrà la sua particolare interfaccia Miui in versione 7 con 5 temi preinstallati e Android 6.0 Marshmallow. Particolare anche la funzione durante le video chiamate di poter interagire inviando in ”live” foto, immagini, commenti ed animazioni.

Xiaomi Mi 5

Anche per il Mi 5 ci saranno diverse versioni. Quella con rivestimento ceramico sarà la versione ”PRO” con all’interno ben 128GB di memoria interna. Ci saranno anche altre due versioni cosiddette ”normali” con Snapdragon 820 a 2.15 GHz, 64 GB di memoria interna, 3GB di RAM e rivestimento in vetro ”3D Glass” ed un ultima versione da 32 GB di memoria con clock minore per quanto riguarda il processore, 3GB di RAM e ”3D Glass”.

Xiaomi Mi 5

Veniamo ai prezzi che rispettivamente per la versione Pro sono di circa 380 euro, la versione media si attesta sui 320 euro e per la versione base il prezzo è di 278 euro. Non sono state rese al momento le date di commercializzazione ma si vocifera già da domani la messa in vendita di questo strabiliante dispositivo.