Xposed Addicted Weekly: Ok Google in italiano su tutti i launcher

Tra le tante novità introdotte da Google con la versione 4.4 KitKat di Android, la possibilità di interagire con lo smartphone pronunciando Ok Google è una delle più interessanti.

Xposed-Framework-for-Android-Guide1

Limitata al solo launcher stock di Google, GEL (Google Experience Launcher), e alla lingua inglese, oggi vi mostriamo come abilitarlo su tutti i launcher e , soprattutto, anche con la lingua italiana.

Partiamo con i requisiti, necessari per poter usufruire dei comandi vocali “Always On”.

  • Google Search 3.4 o successivi
  • Permessi di root
  • Android 4.4 KitKat
  • File manager con permessi di root (vi consigliamo ES File Explorer di cui trovare il link alla fine dell’articolo)
  • xposed installer già installato sullo smartphone
  • Ok Google for 3rd party launcher (lo potete scaricare da xposed installer o da qui)

Per prima cosa installiamo il modulo di xposed Ok Google for 3d part launcher e, come sempre, riavviamo il terminale. Se il nostro terminale è impostato in lingua inglese, non occore fare altro, il comando Ok Google funzionerà senza ulteriori modifiche. Questa è la lista, ancora in evoluzione, dei launcher supportati:

  • Xperia Stock Launcher
  • HTC Sense 6 / Blinkfeed
  • TouchWiz
  • LG
  • Nova Launcher
  • Apex launcher
  • ADW Launcher
  • Aviate Launcher
  • Action Launcher
  • KK Launcher

Se però non avete il terminale in lingua inglese, non potreste avvalervi del comando Ok Google. Ecco che arriva la seconda parte della guida, quella in cui vi spieghiamo come averlo anche con la lingua italiana.

Serve un minimo di dimestichezza con le modifiche al sistema, vi raccomandiamo di prestare la massima attenzione. In ogni caso EnjoyPhoneBlog non è responsabile per eventuali problemi che dovessero presentarsi.

Innanzitutto scarichiamo ES File Explorer da Play Store (link alla fine dell’articolo). Apriamolo e tappiamo sull’icona in alto a sinistra in modo da accedere al menu, cerchiamo la voce Strumenti e scorriamo fino a trovare Root Explorer. Attiviamo la modalità root tappando sul pulsante e torniamo alla schermata di navigazione. Dobbiamo ora entrare nella cartella di configurazione di Google Search, per modificare un file.

Spostatevi nella root del dispositivo, aprite quindi la cartella data, quindi ancora una cartella data, poi cercate la cartella com.google.android.googlequicksearch, e per finire la cartella app_shared_prefs. riepilogando il percorso completo, quindi:

\data\data\com.google.android.googlequicksearch\app_shared_prefs

A questo punto basta tappare sul file StartupSettings.bin e selezionare Testo. Nella finestra successiva selezionare ES Note Editor per aprire il file. Dal menu in alto a destra selezionare modifica. A questo punto scorrete il file fino a trovare questa riga (circa al 75% del file)

micro_hotword.data,Ok Google,en-CA,en-US/

Sostituite en-CA con it-IT , tappate sul simbolo “<” in alto a sinistra e salvate il file. Tornate indietro e tenete premuto sul nome del file (StartupSettings.bin) in modo da selezionarlo. Dal menu Altro, in basso a destra,  selezionate Proprietà e cambiate i permessi da rw- — — in rwx rwx rwx. Tornate alla cartella precedente e modificate i permessi della cartella app-shared-prefs allo stesso modo.

A questo punto potrete riavviare il telefono e godervi la funzionalità Ok Google in italiano.

 

Fateci sapere le vostre impressioni di utilizzo, vi lasciamo con il link per scaricare ES File Manager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *