Samsung Galaxy S6 Edge, chiarimento ufficiale su MarshMallow

Stiamo vivendo la settimana senza ombra di dubbio più calda per tutti coloro che nell’ultimo anno hanno deciso di acquistare un Samsung Galaxy S6 Edge o un Samsung Galaxy S6. Tutto nasce dall’ormai famoso post pubblicato sul blog ufficiale del produttore coreano alcuni giorni fa, per la precisione lo scorso 15 febbraio, con il quale era stata annunciata la distribuzione su scala globale del tanto atteso aggiornamento del sistema operativo Android MarshMallow.

Tanto era bastato per accendere gli animi di coloro che hanno dato fiducia al brand asiatico con l’acquisto dei due top di gamma lanciati sul mercato durante il 2015. In realtà l’annuncio di Samsung faceva sperare che il rollout via OTA partisse già lunedì, anche qui in Europa, ma a quanto pare le cose sono andare diversamente e ad oggi nessuno in giro per il web è in grado di confermare la disponibilità del tanto discusso pacchetto software.

Come si pone Samsung Italia al cospetto di un certo senso di frustrazione per coloro che dispongono di un Samsung Galaxy S6 Edge o di un Samsung Galaxy S6 e che da mesi attendono la svolta per quanto concerne Android MarshMallow? Ecco quanto affermato in queste ore su Facebook:

“In seguito alla release effettuata dalla nostra sede centrale sono necessari specifici adattamenti in ogni mercato. Progressivamente renderemo disponibile l’update, ti notificheremo via OTA o verifica con Smart Switch da PC; ti ricordiamo che prima di procedere con l’installazione è consigliato un backup seguito da un ripristino che consente di rimuovere eventuali anomalie. Buona giornata!”.

Insomma, se da un lato la situazione dovrebbe sbloccarsi a breve, allo stesso tempo è ad oggi frettoloso parlare di una data di uscita definitiva ed ufficiale per MarshMallow ottimizzato a bordo dei Samsung Galaxy S6 Edge e dei Samsung Galaxy S6.